Ferrero, testa alla Fiorentina: «Voglio una gara a tutta birra»

ferrero sampdoria
© foto Valentina Martini

Ferrero non dimentica la debacle di Benevento e punzecchia i suoi: «Questa volta voglio una gara a tutta birra. Vinceremo grazie al nostro pubblico meraviglioso»

La sconfitta di Benevento non è certamente andata giù a Massimo Ferrero, che se già negli spogliatoi del “Vigorito” si era fatto sentire dai suoi giocatori, ci ha tenuto poi a ribadire il concetto qualche giorno più tardi a mente fredda, ammonendo i blucerchiati che non avrebbe mai più voluto vedere uno scempio del genere in campo. Domenica, dopo la pausa della Serie A, la Sampdoria tornerà in campo e ospiterà la Fiorentina, un match che costituirà la giusta occasione per vedere se i giocatori di Giampaolo hanno recepito il messaggio del presidente. Ferrero, dal canto suo, sa già che la partita contro i gigliati non sarà affatto semplice: «Domenica sarà una partita tosta, come sempre. Dai miei voglio una partita a tutta birra, veniamo da un periodo sfortunato e dobbiamo vincere»

Insomma, il numero uno blucerchiato sembra aver sotterrato l’ascia di guerra, almeno per il momento: «Ho una squadra di bravi ragazzi – ha continuato l’imprenditore romano al Corriere Fiorentino, undici valorosi ben preparati e con la voglia di ricominciare a correre. Alla fine penso vinceremo noi, in casa ci carica il nostro pubblico meraviglioso e rendiamo di più. Ci tengo ai tre punti, anche se mia moglie a casa me la farebbe pagare… Di sicuro ci sarà da battagliare. Mi auguro che tutte e due le squadre ci facciano divertire, perché è lo spettacolo il fine che il calcio deve sempre inseguire. Spesso conta più quello che il risultato – conclude Ferrero -, perché se non ci si diverte che gusto c’è?».