Fonseca descrive Torreira: «È un Pac-Man che divora gli avversari»

torreira sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Torreira è uno dei profili emergenti del calcio sudamericano: parola dell’ex calciatore Daniel Fonseca, che lo paragona al noto videogioco

L’enorme salto di qualità fatto da Lucas Torreira è ormai sotto gli occhi di tutti, o quasi. Solamente il commissario tecnico Oscar Tabarez non lo ha ancora preso in considerazione per gli impegni dell’Uruguay in vista del Mondiale di Russia 2018, da cui potrebbe immeritatamente risultare escluso. Eppure è uno dei profili emergenti del calcio sudamericano, proprio come sottolineato da Daniel Fonseca ai microfoni de La Gazzetta dello Sport: «Torreira è un Pac-Man che divora gli avversari, ma ha anche capacità tecniche». La frase dell’ex attaccante uruguayano, attualmente procuratore sportivo, lascia intendere il carattere forte di un giocatore che, almeno nel panorama nazionale, ha ben pochi rivali. Non è infatti da sottovalutare la folta lista di società europee che lo vorrebbero nelle rispettive rose, a partire dall’Atletico Madrid per concludere con Inter e Roma.