Giampaolo, pane per i tuoi denti: Ferrari è un diamante grezzo

© foto www.imagephotoagency.it

Alex Ferrari potrebbe essere la sorpresa in difesa della Sampdoria: Giampaolo avrà un ruolo fondamentale nel far crescere il difensore

La rivoluzione attuata dalla Sampdoria in questo mercato ha riguardato molto da vicino la difesa: se Viviano e Silvestre sono ormai da considerarsi ex blucerchiati e se Ferrari non sarà riscattato, promuovendo Colley titolare a fianco di Andersen, Giampaolo aveva bisogno anche, dato il probabile addio di Regini, di un altro difensore in grado di poter sopperire ad eventuali problemi fisici o squalifiche dei due ipotetici titolari. Detto fatto, la dirigenza doriana non si è fatta attendere e ha chiuso con il Bologna per Alex Ferrari, centrale che nell’ultimo anno e mezzo – da gennaio 2017 – ha giocato all’Hellas Verona. Cerchiamo dunque di conoscere meglio il profilo del giocatore chiamato a completare il reparto difensivo della Sampdoria. Classe ’94, Ferrari è calcisticamente cresciuto nel Bologna, squadra con la quale ha anche esordito in Serie A prima di passare all’Hellas Verona: con gli scaligeri ha conquistato la promozione in A lo scorso anno e ha subìto lo scotto della retrocessione in questo campionato.

Infortuni a parte, Ferrari è stato uno dei pilastri della difesa di Pecchia, raccogliendo 25 presenze e un gol. Difensore che fa dei tempi d’anticipo sull’avversario uno dei propri punti di forza, Ferrari è inoltre un centrale abile sulle palle alte, quasi insuperabile di testa. Nonostante il suo ruolo principale sia quello di centrale, l’ex Hellas ha giocato a volte anche da terzino destro, sebbene le lunghe leve gli impediscano la corsa fluida e il rapido scatto che ad un esterno si richiederebbero. In linea generale Ferrari ha ottime qualità tecniche, che, se disciplinate correttamente dal tatticismo di Giampaolo, potrebbero aiutare il difensore a fare un importante salto di qualità. Ecco perché l’arrivo del centrale di Modena può essere accolto con entusiasmo da parte dei tifosi blucerchiati: Giampaolo saprà certamente valorizzare quello che per ora è un diamante grezzo, e la Sampdoria potrebbe ritrovarsi per il prossimo anno un difensore altamente affidabile su cui costruire la difesa dei prossimi anni.

Articolo precedente
I colori blucerchiati sbarcano in Colombia: ecco la Fundación Sampdoria
Prossimo articolo
Zaza dice no: è il terzo rifiuto alla Sampdoria