Connettiti con noi

Nazionali

Gravina: «Il legame tra Mancini e Vialli fa bene all’Italia»

Pubblicato

su

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha parlato del lagame creatosi tra le Vialli e Mancini, glorie della Sampdoria

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha parlato dal palco del Golden Boy, evento organizzato da Tuttosport di Roberto Mancini e Gianluca Vialli, i gemelli del gol della Sampdoria. Le sue parole

LEGGI ANCHE – FIGC, Gravina e il rinnovo a Mancini

«Ha numeri importanti che hanno un filo conduttore. Che è quello che abbiamo chiesto a Mancini dal primo giorno. Non parlare di un obiettivo, vincere un Europeo o un Mondiale. Noi abbiamo chiesto a Mancini di raccontare una nuova storia, vincere è qualcosa di un giorno. Noi pensiamo a un percorso, l’idea di vedere tanti giovani. Ragazzi che gioiscono, Bonucci che rimane a vedere la Nazionale piuttosto che tornare subito a casa. Questa è la Nazionale, abbiamo creato un gruppo con un regista straordinario come Mancini. Tutti svolgono il loro compito. L’arrivo di Vialli è un contributo importante per migliorare. Non solo qualità tecnica, ma anche quella di relazione. Gianluca e la sua amicizia con Roberto testimoniano quello che l’Italia vuole e che fa bene al paese».