Il mese nero di Linetty: fantasma in campo ed escluso in nazionale

linetty sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Le prestazioni di Linetty nell’ultimo mese sono vistosamente calate: il polacco non incide più in campo e ha perso anche la nazionale

Cosa sta succedendo a Karol Linetty? Non è certo inverosimile che in molti si siano posti questa domanda, a giudicare dalle recenti prestazioni del centrocampista polacco con la maglia della Sampdoria. Dal match di Bergamo contro l’Atalanta, vinto dai blucerchiati giocando una partita granitica in difesa e dando prova di coesione e cinismo, le prestazioni del classe ’95 sono inesorabilmente crollate, così come in generale quelle dell’intera squadra. Certo, le partite dopo la sosta sono state particolarmente impegnative e fisicamente dispendiose per la Samp: Sassuolo, Milan, Torino e Roma sono squadre di livello, che probabilmente termineranno il campionato fra i primi 10 posti della graduatoria.

Ciò però non basta a giustificare l’involuzione della squadra e, in particolare, di alcuni elementi. Il polacco, in questo senso, è un caso lampante della flessione che ha interessato la squadra blucerchiata nell’ultimo mese: la grinta che lo ha sempre contraddistinto ha lasciato posto, nelle ultime settimane, a un approccio spesso molle e confusionario alle partite. Emblema della poca concentrazione del polacco è stato il fallo assurdo su Justin Kluivert nella gara contro la Roma. Che bisogno c’era di falciare l’avversario a centrocampo, a inizio partita? Soprattutto tenendo conto del fatto che un giallo lo avrebbe poi costretto a saltare il derby in programma il 25 novembre.

Insomma, Linetty sembra in questo momento rappresentare fedelmente una squadra che pare aver smarrito le coordinate, e che, problema che la Samp si porta dietro ormai da troppo tempo e riconosciuto anche dal tecnico Marco Giampaolo, palesa forti limiti di personalità. Non si può sparire dal campo dopo aver preso uno o due gol, accettando la sconfitta come si trattasse di un ineluttabile destino contro il quale non si può combattere: eppure, il messaggio che sembra passare da parte di alcuni giocatori è proprio questo. Arrendevolezza, confusione, scarsa lucidità: non è certo un caso che la Polonia abbia escluso Linetty dai convocati per le partite che si giocheranno nella sosta del campionato. L’ex Lech Poznan dovrà assolutamente ritrovarsi, anche perché Jakub Jankto avrà la possibilità di mettersi in mostra nelle prossime partite, a partire dal derby. Il periodo di stacco farà forse bene al polacco, che dovrà riordinare le idee e approcciare il ritorno della Serie A con una mentalità differente. Perché buttare una stagione a novembre, per lui e per la squadra, sarebbe un peccato mortale.

Articolo precedente
ronaldo vieiraBuone notizie per Vieira e Jankto: ritrovano il campo e volano in nazionale
Prossimo articolo
Ramirez sampdoriaGiampaolo dà fiducia a Ramirez e Colley: ma le nazionali li bocciano