Il Sassuolo vuole Sala: la Samp dice no

© foto www.imagephotoagency.it

Il Sassuolo vira su Sala per la fascia destra, ma la Sampdoria al momento non cede il terzino: ecco le condizioni

Con l’esplosione di Bereszynski, il posto per Sala in squadra si è ridotto molto, negli ultimi mesi: il terzino ex Hellas Verona ha giocato poco, e spesso non ha convinto appieno quando è stato chiamato in causa. Ecco perché da più parti si è paventata una possibile cessione del classe ’91, con Fiorentina e Sassuolo che hanno chiesto informazioni: in particolare, gli emiliani sono sembrati particolarmente interessati al giocatore, visto l’addio del terzino Gazzola, direzione Parma.

C’è però un ostacolo importante, secondo quanto riportato dall’edizione odierna de Il Secolo XIX, al trasferimento di Sala in neroverde: la volontà della Sampdoria. Sì, perché i blucerchiati non si priveranno di Sala fin quando non saranno soddisfatti due punti cardine relativi ad un movimento in uscita di questa rilevanza: finchè cioè l’offerta non sarà congrua al valore del giocatore per come è stato quantificato dai blucerchiati, e finché non si sarà trovato un sostituto all’altezza, con Dickmann che potrebbe essere l’idea giusta. Due eventualità che possono verificarsi, ma per le quali ci vorrà certamente del tempo. Per ora, le cose sono chiare: Sala rimane alla Sampdoria.