Inter-Sampdoria 2-1: sintesi e tabellino

inter-sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Inter-Sampdoria, Serie A 2018/19: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

INTER-SAMPDORIA: LE PAGELLE
INTER-SAMPDORIA: GLI HIGHLIGHTS

La Sampdoria inanella la terza sconfitta consecutiva e, nonostante una buona prova corale, cade a San Siro sotto i colpi dell’Inter. Nel giro di soli 5′, segnano D’Ambrosio, Gabbiadini e Nainggolan: il match si chiude sul 2-1 per i padroni di casa.


Inter-Sampdoria 2-1: tabellino

MARCATORI: s.t. 28′ D’Ambrosio, 30′ Gabbiadini, 33′ Nainggolan.

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6,5; D’Ambrosio 6,5, de Vrij 6, Skriniar 6,5, Dalbert 5,5; Gagliardini 5 (dal 13′ s.t. Joao Mario 6), Brozovic 6; Politano 6,5 (dal 23′ s.t. Candreva 5,5, Nainggolan 7 (dal 43′ s.t. Vecino s.v.), Perisic 6,5; Lautaro 6,5. A disposizione: Padelli, Ranocchia, Asamoah, Valero, Cedric, Miranda. Allenatore: Spalletti.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero 6,5; Bereszynski 5,5 (dal 35′ s.t. Sala s.v.), Tonelli 6, Andersen 6,5, Murru 5,5; Praet 6, Ekdal 6,5 (dal 35′ s.t. Vieira s.v.), Linetty 5,5; Saponara 5 (dal 29′ s.t. Gabbiadini 7); Defrel 6, Quagliarella 5,5. A disposizione: Rafael, Belec, Bahlouli, Colley, Sau, Tavares, Ferrari. Allenatore: Giampaolo.

ARBITRO: Doveri di Roma. Assistenti: Carbone di Napoli Del Giovane di Albano Laziale. Quarto ufficiale: Aureliano di Bologna. VAR: Calvarese di Teramo. AVAR: Vivenzi di Brescia.

NOTE: ammoniti al 17′ p.t. D’Ambrosio, al 23′ p.t. Perisic, al 27′ p.t. Linetty e al 31′ p.t. Skriniar; recupero 2′ p.t e 5′ s.t.


Inter-Sampdoria: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Sin dal primo istante, si nota subito il piglio diverso con cui le squadre scendono in campo rispetto alla prima frazione di gioco. Defrel impegna subito Handanovic con un tiro potente ma centrale, poi ci riprova Quagliarella al 20′ con un’incornata pericolosa: dopo solo Inter, che va più volte vicina al gol ma lo trova solamente al 36′ con D’Ambrosio. Giampaolo mette dentro Gabbiadini e cambia modulo, togliendo Saponara, e la mossa è vincente: l’ex Southampton trova immediatamente il gol, anche se il pareggio dura poco, perché al 32′ i padroni di casa sono nuovamente avanti grazie al tiro da fuori di Nainggolan. La Samp non molla e cerca il 2-2 fino all’ultimo, ma l’Inter si chiude bene e non lascia scampo agli avversari.

45’+5′ Doveri fischia la fine del match: l’Inter vince 2-1

45’+4′ Praet riesce a ottenere un ultimo corner

45’+3′ La Sampdoria ci prova in tutti i modi, ma non riesce a sfondare: Sala commette anche fallo e la palla torna in possesso dell’Inter

45’+1′ Tiro al volo di Gabbiadini murato dalla difesa avversaria

45′ Saranno 5 i minuti di recupero

43′ Spalletti richiamata in panchina Nainggolan e manda in campo Vecino

42′ Percussione di Gabbiadini sulla sinistra: la difesa nerazzurra spazza in corner

39′ Bell’inserimento di Nainggolan sulla destra: Andersen riesce a chiuderlo in corner

36′ Forze fresche in campo per la Sampdoria, che adesso deve tentare di riacciuffare nuovamente gli avversari

35′ Fuori Bereszynski, entra Sala al suo posto. Cambio anche a centrocampo, con Vieira che rileva Ekdal

33′ SORPASSO INTER! Nainggolan raccoglie il pallone al limite dell’area e spara un destro chirurgico nell’angolino. QUI IL VIDEO DEL GOL

32′ Murru spazza in modo maldestro e regala un corner all’Inter

31′ PAREGGIO IMMEDIATO! Gabbiadini, appena entrato, sfrutta un pasticcio difensivo dell’Inter e spara il pallone in rete. QUI IL VIDEO DEL GOL

29′ Giampaolo ricorre al cambio: Gabbiadini per Saponara

28′ 1-0 INTER! Perisic si infila bene dalla sinistra e crossa in mezzo per D’Ambrosio, che anticipa Andersen e segna in spaccata. QUI IL VIDEO DEL GOL

26′ OCCASIONE INTER! Perisic va al tiro dal centro dell’area, Audero si allunga e salva la Samp

25′ Lautaro supera Tonelli e crossa per Candreva, che in spaccata non riesce a deviare il pallone in rete

25′ OCCASIONE INTER! Il tiro di Perisic murato a due passi dalla porta di Audero

24′ Bella chiusura di Andersen su Joao Mario, ma il pallone finisce in calcio d’angolo

23′ Esce Politano, entra Candreva

22′ OCCASIONE INTER! Ripartenza letale dei nerazzurri, il pallone termina sui piedi di Politano, che rientra sul sinistro e calcia a giro! La palla esce di poco

20′ OCCASIONE SAMPDORIA! Cross dalla sinistra per Quagliarella, che si esibisce in un stacco imperioso di testa! La conclusione sfiora solo la traversa

17′ Lancio di prima da parte di Nainggolan per Lautaro, che poi si fa soffiare il pallone da Tonelli

15′ Murru chiude su Nainggolan e, grazie a un rimpallo, guadagna anche la rimessa dal fondo

14′ Bella azione della Sampdoria, che si conclude con il tiro di Saponara: la difesa dell’Inter devia in corner

13′ Primo cambio per Spalletti: esce Gagliardini, entra Joao Mario

8′ OCCASIONE INTER! Mischia in area e serie di rimpalli, ma nessun giocatore dell’Inter riesce a spingere il pallone in rete e alla fine Audero riesce a bloccare

4′ Ekdal chiude in corner un pallone velenoso

1′ OCCASIONE SAMPDORIA! Saponara serve Defrel, che si invola verso la porta e spara un missile! Handanovic para e salva l’Inter

1′ Riprende il secondo tempo di Inter-Sampdoria

19.04 Le squadre rientrano in campo

SINTESI PRIMO TEMPO – Grandi ritmi in questi primi 45′, ma le emozioni scarseggiano. Succede tutto nei primi minuti, con due belle parate di Audero, che poi al 36′ rischia di cancellare quanto fatto di buona sfiorando una papera sul tiro di Perisic. Nel finale, anche un gol annullato a Skriniar per fuorigioco. Tanti ammoniti, in campo si lotta, ma il risultato rimane ancora sullo 0-0.

45’+2′ Doveri fischia la fine del primo tempo: reti ancora inviolate

45′ Gol di Skriniar annullato, poiché viziato da una posizione di fuorigioco da parte di D’Ambrosio. QUI IL VIDEO

44′ Bereszynski non vuole rischiare e devia il pallone di testa in corner

43′ Ci saranno 2′ di recupero

43′ Bella azione corale della Sampdoria, Saponara arriva al tiro ma la sua conclusione è strozzata e viene murata de Vrij

41′ Quagliarella si libera dal marcatore e fa partire il tiro: potente ma impreciso, nessun pericolo per Handanovic

41′ Altra chiusura provvidenziale di Andersen su Lautaro

40′ Errore grossolano di Saponara, che perde il pallone in mezzo al campo e fa ripartire l’Inter

39′ Bella chiusura di Andersen, che anticipa Lautaro sulla linea del fuorigioco

36′ OCCASIONE INTER! Audero sfiora la papera sul tiro rasoterra di Perisic, poi recupera il pallone sulla linea di porta. QUI IL VIDEO

35′ Bell’uscita di Audero, che prende il tempo agli attaccanti dell’Inter e fa suo il pallone

34′ Saponara sceglie di andare in solitaria e va al tiro da posizione defilata, ignorando Defrel in mezzo all’area. Conclusione pericolosa ma fuori misura

33′ Bereszynski anticipa di testa Perisic davanti alla porta: intervento decisivo del polacco

32′ Ripartenza Samp, finta e cross di Defrel: Quagliarella contro-crossa in mezzo ma sbaglia la misura del passaggio

30′ Skriniar è il quarto ammonito del match: giudicato troppo irruento l’intervento ai danni di Saponara

30′ Sponda di Lautaro Martinez per Nainggolan: tiro insidioso del belga, ma esce di poco alla destra di Audero

28′ Lo schema su punizione da parte dell’Inter non è efficace: Dalbert arriva al tiro, ma spara fuori

27′ Linetty stende Politano al limite dell’area: calcio di punizione e ammonizione per il polacco

25′ D’Ambrosio non passa su Murru: rimessa per l’Inter

23′ Giallo per Perisic, che protesta platealmente per un fallo

21′ OCCASIONE SAMPDORIA! Mischia in area e serie di rimpalli: la sfera finisce sui piedi di Handanovic, che regala un altro corner alla Samp

20′ Primo corner a favore della Sampdoria

19′ Ottimo spunto da parte di Defrel, che si infila in area: la difesa dell’Inter spazza in fallo laterale

18′ Perisic momentaneamente fuori dal campo: il croato colpito in volto da una pallonata

17′ La punizione di Quagliarella sbatte sulla barriera, Tonelli prova a calciare sulla ribattuta ma il suo tiro è impreciso

16′ Giallo per D’Ambrosio, che stende Quagliarella: calcio di punizione per i blucerchiati

15′ Murru non si fida e devia in corner il cross velenoso di Perisic

13′ Tonelli prende il tempo a Lautaro Martinez e lo anticipa, guadagnandosi anche fallo: la Samp rifiata

10′ Politano rientra sul sinistro e prova la conclusione: il suo sinistro termina alto sopra la traversa

10′ Ottimo inserimento di Saponara in area di rigore: il trequartista mette in mezzo, ma la difesa avversaria intercetta e riparte

9′ Riprende il gioco

8′ Piccola pausa per problemi tecnici alla radio dell’arbitro Doveri

5′ OCCASIONE INTER! Si libera una prateria per Lautaro Martinez, che a tu per tu con Audero si fa ipnotizzare dal portiere blucerchiato

3′ OCCASIONE INTER! Corner per i nerazzurri, grande parata di Audero

2′ Inter mantiene il possesso e fa circolare il pallone, la Sampdoria cerca di non lasciare troppi spazi

Inizia la partita.

Le squadre fanno il loro ingresso in campo. Tutto pronto per Inter-Sampdoria!


Inter-Sampdoria, formazioni ufficiali: Tonelli preferito a Colley, Gagliardini a Joao Mario

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Dalbert; Gagliardini, Brozovic; Nainggolan, Perisic, Politano; Lautaro. A disposizione: Padelli, Vecino, Ranocchia, Joao Mario, Asamoah, Valero, Cedric, Miranda, Candreva. Allenatore: Spalletti.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Tonelli, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Saponara; Quagliarella, Defrel. A disposizione: Rafael, Belec, Vieira, Sala, Bahlouli, Colley, Sau, Tavares, Gabbiadini, Ferrari. Allenatore: Giampaolo.

ARBITRO: Doveri di Roma. Assistenti: Carbone di Napoli Del Giovane di Albano Laziale. Quarto ufficiale: Aureliano di Bologna. VAR: Calvarese di Teramo. AVAR: Vivenzi di Brescia.


Inter-Sampdoria: probabili formazioni e prepartita

17.25 L’Inter raggiunge la Sampdoria sul campo per il riscaldamento

17.20 La Sampdoria scende in campo per il riscaldamento pre partita

17.00 L’Inter arriva allo stadio per il match

16.00 Gli spogliatoi del “Meazza” pronti ad accogliere Inter e Sampdoria

Così Luciano Spalletti in conferenza stampa alla vigilia del match: «È un cliente scomodissimo perché ha un tecnico capace di far giocare bene la squadra e sa inculcare quali devono essere i compiti individuali e il modo di stare nella squadra. La gara col Frosinone è stata una casualità, la classica partita dove non te ne va bene una e viene fuori un risultato clamoroso. Giampaolo sa come si fa e la Samp si gioca l’ingresso in Europa. Icardi? Per noi è stata una scelta dolorosa e difficile da prendere. È una questione di correttezza per quello che riguarda l’Inter e il gruppo. Abbiamo una finestra aperta verso gli sportivi, ma negli spogliatoi abbiamo i portoni aperti, le cose ce le diciamo in faccia apertamente. Si può dire che è stata presa una decisione che non è contro Icardi, abbiamo dovuto prenderla a favore dell’Inter. Adesso ha un problema fisico e si sta facendo curare dallo staff medico. Lo stesso vale per Keita, per il quale ci sono dei rallentamenti nel percorso di guarigione».

Così Marco Giampaolo ha presentato la gara in conferenza stampa: «L’Inter è una squadra molto forte, primeggia in tutte le statistiche che vengono diramate. Ha un motore fisico diverso dagli altri. Ogni tanto si prende qualche licenza, ma è costruita per competere e cercare di vincere. Questo non deve condizionare la prova della Sampdoria. Abbiamo l’obbligo di riscattarci nel risultato, perché la sconfitta di domenica scorsa non deriva da una partita sbagliata, bensì da errori sul piano tecnico e delle scelte. La squadra l’ho vista molto male i primi giorni della settimana, poi sempre meglio. Ieri li ho riconosciuti. Queste sconfitte non pesano solo nel cuore del tifoso, pesa soprattutto sui calciatori. Negli ultimi giorni li ho riconosciuti. Questa partita ha lasciato qualche scoria, il salto di qualità consiste nel fregarsene. Che non significa essere irresponsabili, ai ragazzi non posso rimproverare nulla. Mi aspetto una squadra sbarazzina, vispa, senza tarli, che non guarda in faccia l’avversario e che vada a giocarsi la sua partita».

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, de Vrj, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Lautaro. Allenatore: Spalletti.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Saponara; Defrel, Quagliarella Allenatore: Giampaolo.


Inter-Sampdoria: i precedenti del match

I precedenti ufficiali tra Inter e Sampdoria sono 136. Il bilancio è negativo per i blucerchiati, che non reggono il confronto: le sole 23 vittorie ottenute nel corso della loro storia sono spazzate via dalle 71 conquistate dai nerazzurri; 42, invece, i pareggi. Nonostante i dati si rivelino impietosi, alla Sampdoria basta tornare con la mente al 3 aprile 2017 per rivivere dolci ricordi: in quell’occasione la squadra allenata da Marco Giampaolo ribaltò l’iniziale svantaggio, firmato da Danilo D’Ambrosio, grazie alle reti di Patrik Schick e Fabio Quagliarella su rigore.


Inter-Sampdoria: l’arbitro del match

La sfida sarà arbitrata da Daniele Doveri di Roma 1, coadiuvato dagli assistenti Ciro Carbone di Napoli e Stefano Del Giovane di Albano Laziale. Il quarto ufficiale sarà Gianluca Aureliano di Bologna, mentre al VAR siederanno Gianpaolo Calvarese di Teramo e Mauro Vivenzi di Brescia.


Streaming Inter-Sampdoria: dove vederla in tv

Inter-Sampdoria andrà in scena domenica 17 febbraio, alle ore 18, presso lo stadio “Meazza” di Milano. Il match sarà fruibile in diretta tv su Sky e in streaming su SkyGo da smartphone, tablet o computer.


VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLA SAMPDORIA? SCARICA LA NOSTRA APP!