Connettiti con noi

News

Inter-Sampdoria, no rigore e no rosso? La moviola del Corriere dello Sport

Pubblicato

su

Inter Sampdoria, fila tutto liscio per Di Bello. Niente rigore per i blucerchiati, Yoshida non è da rosso: l’analisi del Corriere dello Sport

Fila tutto liscio per l’arbitro Di Bello in Inter-Sampdoria. Il voto del Corriere dello Sport è 6. Analizziamo nel dettaglio la moviola.

PARTITA «Pochi problemi per Di Bello, partita mai difficile. Per l’internazionale di Brindisi s’è trattato della 17a gara stagionale in Serie A: 18 falli e 3 ammonizioni».

NO RIGORE «Due episodi in area dell’Inter: cross di Damsgaard, braccio destro di Ranocchia: lungo il corpo. Pressing di Ranocchia su Caputo che cade goffamente: no rigore».

NO ROSSO«Chiede, soprattutto Calhanoglu, il rosso per Yoshida. Dopo il fallo su Correa che gli era andato via: corretta la scelta di Di Bello, non può essere chiara occasione da gol per la distanza dalla porta e la possibilità di recupero dei difendenti blucerchiati, soprattutto Augello. Ok anche il giallo per Barella: vero, piede alto, ma prende di striscio Sabiri. Lo avesse preso bene…».

REGOLARI«Regolare il gol di Perisic: al momento del passaggio di BArella, c’è YOshida che lo tiene in gioco, il VAR conferma. Tutto regolare anche in occasione della rete del 2-0 di Correa servito da Perisic».