Inzaghi teme la Samp: «Verranno a crearci dei problemi»

inzaghi lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio-Sampdoria, Inzaghi è carico per la sfida contro la squadra di Giampaolo. E sulla Ferrari ingolfata…

LAZIO-SAMPDORIA IN STREAMING
LAZIO-SAMPDORIA: LE PROBABILI FORMAZIONI

Dopo la conferenza stampa del presidente della Lazio Claudio Lotito, è il turno del tecnico Simone Inzaghi. Nel mirino c’è la Sampdoria di Marco Giampaolo e l’obiettivo della squadra biancazzurra è tornare a fare risultato tra le mura di casa. Inzaghi parte proprio dalle parole della dirigenza della Lazio: «Penso che le parole del presidente Lotito e del direttore sportivo Tare siano state belle, ma non ne avevo bisogno. La loro vicinanza me la testimoniano quotidianamente. Sono qua da 20 anni, conosco bene l’ambiente dove lavoro. Sulla Ferrari sarà mia premura far andare sempre la squadra a pieni giri. Sono rimasto deluso dalla prestazione di Cipro e dall’approccio col Chievo. Se quel palo di Immobile fosse entrato sarebbe stata una settimana diversa anche nei vostri giudizi. Abbiamo analizzato la situazione. Insieme alla società abbiamo condiviso questo ritiro: non è stato per punire, ma per fare un’analisi, stare più insieme. Ci siamo focalizzati sulle cose che non sono andate nelle ultime due partite. Siamo a -1 dalla Champions, abbiamo passato il turno in Europa.  La Champions non deve essere un’ossessione, veniamo da due quinti posti. Fino a due anni fa in Champions ne andavano tre, a poche giornate dalla fine eravamo quarti».

«Sappiamo i nostri obiettivi, dobbiamo vivere tutto più tranquillamente. Non deve essere un alibi, per questo siamo stati insieme in settimana. Abbiamo fatto una bella analisi, abbiamo fatto sedute video e sul campo. Abbiamo condiviso il ritiro per vedere ciò che non ci era piaciuto. L’approccio alla partita di domenica non mi era piaciuto. Abbiamo lavorato sulle certezze e le cose da migliorare. Ho trovato piena disponibilità da parte di un gruppo maturo. La piazza è esigente, dobbiamo migliorare. Siamo quinti a -1, siamo come l’anno scorso nonostante avessimo segnato 15 gol in più e offerto prestazioni migliori. Avremo l’allenamento di oggi e domani mattina. Sicuramente Marusic non sarà della partita. Leiva sta parzialmente tornando in gruppo. Oggi farà lo stesso, non sono convinto della sua convocazione, probabilmente non giocherà, abbiamo tante partite ravvicinate. Due giorni e mezzo sono pochi, valuteremo il da farsi. La Samp è organizzata, ha un bravissimo allenatore, verrà a Roma per fare la sua partita. Vogliamo fare un’ottima prestazione, vogliamo continuare ad avere una classifica buona. Verranno a crearci dei problemi».


VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLA SAMPDORIA? SCARICA LA NOSTRA APP!

Articolo precedente
bazzani sampdoriaBazzani difende Giampaolo: «Non gli potete chiedere lo Scudetto»
Prossimo articolo
giampaolo sampdoria-spalGiampaolo avvisa la Lazio: «Non saremo il loro meccanico»