Connettiti con noi

News

Juventus Napoli, commissario Picco: «Giocatori Juventus sono stati segnalati»

Pubblicato

su

juventus napoli

Carlo Picco, commissario della Asl, è intervenuto sul caso Juventus Napoli e ha parlato della violazione della quarantena da parte dei bianconeri

Il Commissario della Asl di Torino, Carlo Picco, intervenuto a Punto Nuovo Sport Show, ha parlato del caso Juventus Napoli e della violazione della quarantena da parte di alcuni giocatori bianconeri.

LEGGI ANCHE- Juventus Napoli, tamponi ok: multa per sette bianconeri

«Abbiamo in Piemonte alcune forme differenziate di isolamento. L’isolamento attivo permette al soggetto di andare a lavorare con particolari precauzioni che l’Asl va a prescrivere. Sul calcio c’è il mio dipartimento di prevenzione che se ne occupa, ma mi risulta che c’è un protocollo della FIGC validato dal CTS che prevede l’isolamento attivo. Quando i calciatori sono tenuti in una bolla possono continuare gli allenamenti e le partite. Ovviamente, i calciatori non possono prendere un aereo e andare all’estero: sono stati segnalati alla Procura, ma verso le singole persone. Se ci sarà reato lo stabilirà l’autorità giudiziaria con possibili sanzioni. La Juventus ci ha segnalato i comportamenti. Intervento Asl di Napoli? Non giudico l’intervento della Asl di Napoli perché non conosco le motivazioni, ogni dipartimento di prevenzione alle sue modalità di intervento. Da noi è stato applicato il protocollo. Se ci fosse stato un caso-Genoa con la Juventus, con un match con tanti covidati in campo? Decide il dipartimento di prevenzione, deve essere valutato caso per caso. Ma, se ci protocolli validati vanno rispettati».

Advertisement