Kownacki come Schick: no alla panchina a Roma

Kownacki diretta
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante polacco rifiuta il trasferimento in giallorosso: permanenza oppure un club che gli permetta di essere titolare

Il destino di Dawid Kownacki è ancora incerto. Da una parte la permanenza a Genova, qualora la Sampdoria non riuscisse a completare un’operazione in entrata in grado di soddisfare il tecnico Marco Giampaolo e rendere maggiormente competitivo il reparto offensivo. Dall’altra l’ipotesi di un prestito secco fino al termine della stagione, possibilmente in una società che gli permetta di giocare da titolare il maggior numero di partite. È per questo motivo che è stata rispedita al mittente la proposta della Roma: scambio, della durata di sei mesi, dei cartellini di Kownacki e Patrik Schick, che invece sarebbe disponibile a fare ritorno in blucerchiato per ritrovare quella lucidità perduta in questi mesi. Al fine di permettere al ceco di tornare, di conseguenza, la Sampdoria dovrà trovare una soluzione che non coinvolga il futuro dell’attaccante polacco.