La Sampdoria in prima linea per la beneficenza

© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria è sempre stata una società fortemente attiva nell’ambito della beneficenza, tanti progetti come “Una scuola per Nico” e “Genova 04-11-2011, per non dimenticare“. Ha sempre spinto affinchè il mondo del calcio potesse portare qualcosa, a volte anche solo un sorriso, a chi nella vita ha avuto di meno. Le visite all’Ospedale Pediatrico Gaslini, ad esempio, durante le festività. Questo spirito l’U.C.Sampdoria l’ha trasferito nei suoi ragazzi, che non si sottraggono mai a iniziative volte a far del bene.

La nuova iniziativa che si tinge di blucerchiato parte dalla Anffas Onlus La Spezia. Si tratta, come riporta il sito ufficiale della Sampdoria, di un calendario dal titolo “Tutti Campioni:12 scatti oltre l’indifferenza“. Sostenuta economicamente dalla Carispezia – Gruppo Cariparma Crédit Agricole, l’iniziativa si adopera per raccogliere fondi e perdemettere al centro di continuare la sua attività a favore delle persone con disabilità intellettive.

Il calendario, in vendita presso il centro Anffas di viale Amendola 92, alla Spezia, ma anche nei gazebi presso diverse piazze della città, ha dato modo alle persone diversamente abili di incontrare campioni sportivi, personaggi dello spettacolo e cantanti. Tra tutti tre blucerchiati hanno posato per il mese di marzo: Sergio Romero, Maxi Lopez e Daniele Gastaldello. Con loro presso il “Mugnaini” di Bogliasco anche altri campioni come Luigi Manganelli medaglia d’oro badminton ai Giochi Mondiali Special Olympics Atene 2011, Mario Benvenuto medaglia d’oro staffetta 4×100 Giochi Nazionali Special Olympics 2012 e Daniele Commissari medaglia di Bronzo nel getto del peso Giochi Nazionali Special Olympics 2012.

Articolo precedente
Al lavoro anche il giorno dell’Immacolata
Prossimo articolo
Il punto sugli infortunati