Lecce, Sticchi Damiani: «Algoritmo Serie A? Da codice penale»

sticchi damiani lecce bonazzoli
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Lecce Sticchi Damiani non vede di buon occhio l’utilizzo di un algoritmo per decidere la Serie A

Il presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani è intervenuto ai microfoni de Il Corriere del Mezzogiorno per analizzare l’algoritmo che entrerebbe in gioco qualora ci fosse un nuovo stop della Serie A.

«Non esiste ancora alcun algoritmo perché la questione verrà affrontata la prossima settimana: deciderà il Consiglio Federale, dopo aver valutato la proposta che avanzerà l’Assemblea della Lega di A. Gli algoritmi che ho letto sono da codice penale, non hanno senso, forse fatti circolare ad arte».