Linetty e la crisi della Sampdoria: «Speravamo di lottare per l’Europa»

Sampdoria Linetty
© foto www.imagephotoagency.it

Linetty e la crisi della Sampdoria: «La situazione più difficile da quando sono qui. Speravamo di lottare per l’Europa»

Un’annata storta per la Sampdoria, che a classifica congelata per l’emergenza Coronavirus si trova a ridosso della zona calda. Karol Linetty, intervistato dal portale polacco Newonce non nasconde le difficoltà vissute fin qui: «È la situazione più difficile da quando sono alla Samp, ovvero da quattro anni. Non siamo mai riusciti a tenere il passo, siamo tutti più sotto pressione perché siamo solo un punto sopra la zona retrocessione».

Una situazione simile l’aveva già vissuta in Polonia: «Con il Lech avevamo avuto una serie così terribile. Nelle prime 12 partite ne avevamo vinta solo una, ma siamo riusciti a riprenderci con una serie di vittorie. Anche il primo anno alla Samp è stato simile. Ci siamo trovati nella zona retrocessione e poi abbiamo avuto una serie di sette partite senza sconfitte. Difficile per me spiegare cosa ci è successo in questa stagione. Risultati sfavorevoli, le altre squadre che scappavano, dopo otto partite avevamo solo quattro punti. È stato difficile, soprattutto perché speravamo di lottare per l’Europa. Siamo ancora in basso, ma per fortuna abbiamo iniziato a inseguire gli altri. Puoi saltare due posizioni più in alto in un attimo o perderne altre in un attimo. Quando torneremo a giocare, dovremo partire alla grande dopo una pausa così lunga. Tratteremo ogni incontro come l’ultimo, decisivo».