Momento magico per Verre: quinto gol di fila col Perugia

verre perugia
© foto Mg Verona 27/10/2018 - campionato di calcio serie B / Hellas Verona-Perugia / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Valerio Verre

L’ex centrocampista della Sampdoria si sta prendendo il Perugia a colpi di gol: sono cinque le reti nelle ultime cinque partite per il classe ’94

La cessione di Valerio Verre al Perugia, questa estate, è passata sostanzialemente inosservata. Lo scorso anno, infatti, il centrocampista scuola Roma non era entrato nelle rotazioni della mediana di Marco Giampaolo, finendo spesso per giocare solo brevi spezzoni di gara o, molto più spesso, per vedere le partite dalla panchina. Così, la Sampdoria ha deciso di cedere il classe ’94 in prestito con diritto di riscatto in Serie B, al Perugia. Scelta azzeccatissima per quanto riguarda la squadra umbra, che già aveva avuto Verre in passato, e per lo stesso giocatore. Verre è infatti diventato fin da subito un titolare inamovibile del centrocampo della squadra guidata da Alessandro Nesta, e nelle ultime gare ha preso anche gusto nell’andare a segno: rispettivamente Padova, Livorno, Crotone, Benevento e Pescara sono cadute sotto i suoi colpi nelle ultime cinque partite del campionato cadetto.

Davvero un momento magico per l’ex Pescara, che sta portando il Perugia a scalare la classifica grazie alle sue prove di grande sostanza in mediana e alle sue reti. Certo che, a pensare che uno dei problemi più importanti per la Sampdoria è proprio la mancanza dei gol da parte dei centrocampisti, forse Verre avrebbe potuto far comodo alla squadra blucerchiata. Difficile pensare che il Perugia non decida di riscattare il cartellino del centrocampista a fine giugno, ma la Samp, se Verre dovesse continuare su questi livelli, potrebbe anche cercare un accordo diverso con la società biancorossa, in modo da riportare il giocatore a Bogliasco per fornirgli una seconda chance in Serie A. Carlo Osti e Walter Sabatini osservano con attenzione i progressi dell’ex numero 21 blucerchiato.

Articolo precedente
La Samp pensa a Paloschi: dialogo aperto con la Spal
Prossimo articolo
giampaolo sampdoriaGiampaolo a carte scoperte: «Vi dico chi gioca con la Spal»