Montella ritrova Muriel e Correa. Pradè: «Perfetto per il Siviglia»

montella milan
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex Sampdoria Montella è il nuovo tecnico del Siviglia, squadra in cui ritroverà due vecchie conoscenze. Pradè non ha dubbi: «E’ perfetto»

Poco più di un mese di dolce far nulla per Vincenzo Montella, ma ora è tempo di rimettersi al lavoro. Dopo il suo esonero dall’incarico di allenatore del Milan, l’Aeroplanino si è accasato ufficialmente al Siviglia e ritroverà due vecchie conoscenze risalenti al suo periodo sulla panchina della Sampdoria: Luis Muriel e Joaquin Correa, che di certo non hanno complessivamente un buon ricordo del tecnico, succeduto a Walter Zenga e reo di aver ottenuto ancora meno punti, rischiando di far retrocedere la squadra in Serie B. Anche sul piano personale, il colombiano non può certo dire di aver reso al massimo sotto la sua gestione ma, anzi, ha vissuto uno dei suoi periodi più bui (2 reti in 20 partite); discorso diverso per il trequartista argentino, che con Montella ha ottenuto un ottimo minutaggio e segnato gli unici 3 gol nella sua breve esperienza in maglia blucerchiata.

Daniele Pradè, attuale responsabile dell’Area Tecnica della Sampdoria, ha avuto modo di conoscerlo molto bene durante la sua permanenza alla Fiorentina: «Ho sempre pensato che il suo posto fosse il campionato spagnolo – ha svelato ai microfoni di ABC – ne abbiamo anche parlato. L’idea di calcio di Montella si sposa perfettamente con la Liga, e ancora di più con il Siviglia, dove ci sono giocatori di grande qualità». A proposito di ex blucerchiati, il tecnico campano ha scelto come vice Enzo Maresca, centrocampista che ha vestito la maglia della Sampdoria dal 2012 al 2014.