Cagliari-Sampdoria, Murru: «Vogliamo vincere in Coppa Italia»

murru sampdoria
© foto Valentina Martini

Cagliari-Sampdoria, Murru commenta la gara e si proietta già al match contro la Fiorentina valido per gli ottavi di Coppa Italia

Prima partita da ex per Murru che, tra le mura della Sardegna Arena, ha disputato tutti i novanta minuti più recupero. Scelto al posto di Strinic, non recuperato totalmente dall’infortunio, non ha patito il dover affrontare quelli che lo scorso campionato erano i suoi compagni di squadra. Partita difficile quella dei blucerchiati, a due volti: un primo tempo di assoluto dominio e controllo, con due gol di Quagliarella che avevano inclinato la gara in discesa per la compagine di Giampaolo, un secondo tempo totalmente differente. Cagliari più determinato a cercare l’area blucerchiata, Sampdoria in calo.

La “papera” di Viviano, come affermato dal tecnico doriano al termine del match, ha determinato il rientrare in gara del Cagliari che, con la forza della determinazione ha saputo pareggiare. Intervenuto al termine del match ai microfoni della zona mista, Nicola Murru ha commentato la prestazione dei blucerchiati a Cagliari: «L’emozione è stata tanta, ma durante i novanta minuti ho pensato solo a dare tutto per la Sampdoria. Non ho idea di come sia potuto succedere di pareggiarla, domani riguarderemo la partita e analizzeremo gli errori con l’allenatore. Avevamo approcciato bene la gara, portando il risultato subito sul 2-0, poi abbiamo avuto un calo nel secondo tempo. Il Cagliari l’ho visto agguerrito, era la stessa squadra in cui ho giocato io. Noi cerchiamo sempre di dare il massimo in ogni partita: i risultati purtroppo stanno venendo meno, ma già dalla Coppa Italia di mercoledì cercheremo di tornare subito alla vittoria».