Niente Samp per Lammers: «Discorso chiuso». Ma a giugno…

lammers Sampdoria
© foto Twitter

La Sampdoria rinuncia a mettere le mani su Lammers a gennaio: «Il PSV non lo cede». Ma a giugno cambieranno le carte in tavola

CALCIOMERCATO 2018/19: LE OPERAZIONI DELLA SAMPDORIA

La Sampdoria è chiamata ad affrontare gli ultimi tre giorni di calciomercato con la necessità di risolvere una questione molto importante, quella riguardante il possibile addio di Dawid Kownacki. Ieri l’attaccante ha dato un indizio molto preciso su quelle che dovrebbero essere le sue volontà, pubblicando su Instagram un fermo immagine della partita fra Fortuna Dussldorf e Lipsia, come a sottolineare un crescente interessamento per la squadra tedesca che vorrebbe accoglierlo per la seconda metà di stagione. La Sampdoria, però, sembra restare ferma sulle posizioni post-infortunio di Gianluca Caprari: Kownacki, nonostante lo scarso utilizzo da parte del tecnico Marco Giampaolo, non si muove.

Difficile capire quale sia la verità, se la società di Corte Lambruschini stia almeno in parte bluffando, se abbia già un piano B o meno. Di certo, colui che sarebbe potuto essere un ottimo piano B, non arriverà in questi giorni. Nonostante il forte interesse palesato dalla Samp, infatti, il centravanti del PSV Sam Lammers a gennaio non si muoverà dall’Olanda e dal prestito all’Heerenveen. Lo ha ribadito anche la stessa Sampdoria al Secolo XIX: «Al momento il PSV non lo cede, discorso chiuso». Se dunque per gennaio non si potrà fare nulla, ciò non esclude che a giugno il giocatore possa arrivare a Genova, tanto che un accordo di massima con il PSV ci sarebbe già. Intanto, però, il mancato arrivo di Lammers ha bloccato Kownacki, che la Samp sembra voler destinare a una seconda parte di stagione in panchina. Il polacco ha comunque ancora tre giorni per far cambiare idea alla dirigenza doriana: ma, anche se dovesse riuscire a trasferirsi in Bundesliga, il suo rimpiazzo non sarà certo Lammers. A giugno, poi, sarà un’altra storia.