Osti riunisce i ds a cena. E intanto pensa agli esterni

di francesco osti mercato
© foto www.imagephotoagency.it

Riunione conviviali tra i direttore sportivi della Serie A. Osti cerca gli esterni giusti per Di Francesco: sul taccuino anche Verdi e Farias

Ieri sera si è tenuta una cena a Pieve di Soligo, organizzata da Carlo Osti, con alcuni dirigenti della Serie A tra i quali Giovanni Sartori, Umberto Marino, Davide Vagnati, Riccardo Bigon, Giorgio De Giorgis, Guido Angelozzi, Nereo Bonato e Giancarlo Romairone. Una riunione conviviale, giunta al secondo anno, che anticipa l’inizio del calciomercato e alimenta le voci.

Nessuna, però, riguarda i temi caldi in casa Sampdoria. Con l’arrivo di Eusebio Di Francesco è partita la caccia agli esterni che garantiscano un modulo tattico più offensivo di quello adottato da Marco Giampaolo nel corso delle tre stagioni precedenti. Sul taccuino di Osti figurano i nomi di Domenico Berardi, prima scelta del tecnico abruzzese che lo ha allenato a Sassuolo, Simone Verdi, la cui richiesta del Napoli è di 25 milioni di euro, e Diego Farias, che rappresenta l’alternativa low cost.