Pavan cerca la rivincita: «Basta errori evitabili»

primavera sampdoria
© foto Mattia Bronchelli

Dopo un piccolo accenno di ripresa arriva nuovamente una sconfitta per la Primavera: Pavan archivia la Coppa Italia e punta subito al prossimo match

La Primavera blucerchiata continua a faticare nel trovare il risultato. In campionato dopo la vittoria per 2-0 contro l’Hellas Verona è arrivata la sconfitta contro la Roma, in casa, per 4-1. L’eliminazione dalla Coppa Italia, per mano del Genoa, nella partita disputata al Comunale di Chiavari, è l’ennesima sconfitta da dover elaborare e superare per i ragazzi di Pavan. Si deve ripartire subito, come afferma il tecnico ai microfoni di SampTv, soprattutto dalla prestazione messa in campo contro i rossoblù per cercare di costruire la rimonta che garantisca la salvezza in campionato.

«Tutto sommato è stata una gara positiva, nel primo tempo abbiamo sviluppato una mole di gioco importante ero contento. Avevo chiesto ai ragazzi di continuare con il fraseggio lucido, di giocare semplice, questo non è avvenuto e abbiamo perso la distanza tra i reparti, loro a quel punto hanno aumentato la pressione. Quando si fanno certi errori è giusto pagare. Dobbiamo dimenticare queste sconfitte, pesano, non mi piace perdere in questo modo con errori evitabilissimi, però si va avanti a lavorare a testa bassa. Dovremo lavorare meglio sui particolari, però ci sono anche cose positive da trarre da questa sconfitta. Lunedì dobbiamo ripartire con forza, ci saranno tantissime battaglie da affrontare, ma il primo tempo contro il Genoa mi dà fiducia anche se c’è ancora molto da fare».

Ripartire subito perchè la prossima partita, in programma il 4 dicembre, sarà proprio contro il Genoa. Pavan vorrà vedere qualcosa di diverso in campo, soprattutto nell’epilogo, in modo tale da avere le risposte che cerca dai suoi ragazzi: la partita si giocherà in casa dei rossoblù, un banco di prova nuovamente impegnativo a cui seguirà un seconda trasferta a Verona contro il Chievo prima di tornare tra le mura del “Garrone” per la gara contro la Lazio.