Roma-Sampdoria, Pradé euforico: «Ormai siamo una realtà»

pradè sampdoria
© foto Sampnews24

Daniele Pradé commenta a caldo il match vinto dalla Sampdoria a Roma: «Tre punti pesantissimi, gran segnale. Champions? Pensiamo di domenica in domenica»

Vittoria importantissima, quella strappata dalla Sampdoria all'”Olimpico” contro la Roma, una vittoria che certifica la fine della crisi blucerchiata e che consente alla truppa di Giampaolo di difendere il sesto posto dagli attacchi di Milan, Atalanta e Udinese, tutte vittoriose in questa terza giornata di ritorno della Serie A. Quanto sia preziosa questa vittoria lo sa bene anche Daniele Pradé, che a fine incontro ha analizzato il match e il periodo generale della Sampdoria: «E’ stata una settimana importante, che ci ha portato 7 punti fra le due sfide con la Roma e quella con la Fiorentina. La squadra si sta ritrovando, il gruppo è compatto. L’infortunio di Praet poteva essere duro da digerire a livello psicologico, ma i ragazzi hanno saputo superarlo. Vincere in trasferta è un altro bel segnale, e poi abbiamo mantenuto le distanze dalle inseguitrici, sono tre punti davvero pesanti».

La Sampdoria, dopo un mese e mezzo davvero deludente culminato con la sconfitta di Benevento, ha ripreso a volare e a stupire. I tifosi festeggiano e sognano, ma Pradé tiene a riportare tutti con i piedi per terra: «Un piazzamento Champions? Noi viviamo domenica dopo domenica, consapevoli che siamo ormai una realtà, abbiamo un‘identità, siamo una squadra che si gioca la partita su ogni campo. Oggi avevamo tre indisponibili importanti come Praet, Strinic e Quagliarella ma siamo venuti a giocare, siamo stati aggressivi, abbiamo fatto un primo tempo superiore a quello della Roma. Quando fai una partita così vuol dire che hai consapevolezza della tua forza, e questa è una risposta importante».