Praet non pone limiti: «Puntiamo più in alto possibile»

Praet analizza la vittoria contro il Bologna: «Ho desiderato tanto il gol, ma sono più felice per i tre punti. Cerchiamo di fare bene anche in Coppa Italia»

Se Sampdoria-Bologna si è sbloccata è merito di Dennis Praet. Il centrocampista blucerchiato, autore di una buona partita, ha finalmente trovato il suo primo centro in campionato, peraltro a pochissimi giorni dal rinnovo del contratto con i blucerchiati: «Sono molto contento per il gol, ma soprattutto per la vittoria della squadra, ne avevamo bisogno. Ciò che più importa è che siamo tornati a vincere e che possiamo così riprendere la strada giusta. Quando non vinci da quattro partite c’è sempre un po’ di paura, ma oggi abbiamo vinto e abbiamo fatto quattro gol, cosa che ci dà fiducia. Abbiamo mostrato carattere fino al termine della partita come vuole il mister e come dovremmo sempre fare».

Lecito porsi, a dicembre, quali possano essere le ambizioni di questa Sampdoria: «Credo che dobbiamo continuare su questa strada – risponde diplomatico Praet – e dobbiamo puntare il più in alto possibile, anche se non è facile perché in Serie A ci sono tante squadre forti. Lazio? Gli ultimi due anni non abbiamo fatto grandi partite all'”Olimpico”, dovremo continuare sulla strada tracciata oggi. Martedì invece c’è la Coppa Italia, che deve essere un obiettivo nonostante sia difficile arrivare in finale, faremo il possibile per arrivare più avanti che potremo». Chiosa finale sul gol: «L’ho desiderato tanto, è vero, ma per me oggi era più importante vincere e allontanare la striscia negativa di risultati».

Articolo precedente
caprari sampdoriaCaprari modesto: «Non è stata la mia miglior partita»
Prossimo articolo
giampaolo sampdoriaGiampaolo torna a sorridere: «Mai disuniti. Ero sicuro di Caprari»