Prandelli umile: «Samp grandissima squadra. Toglierei Quagliarella»

Il tecnico del Genoa analizza in conferenza stampa il suo primo Derby della Lanterna contro la Sampdoria

SAMPDORIA-GENOA: LE PROBABILI FORMAZIONI
SAMPDORIA-GENOA IN STREAMING

Manca ormai poco al fischio d’inizio del Derby della Lanterna. Come a Bogliasco, l’atmosfera si fa intensa anche nei pressi del centro sportivo del Genoa. Lo sa bene il tecnico rossoblù Cesare Prandelli: «È la partita che tutti vorrebbero giocare, con sensazioni e momenti forti. Sono davvero felice di poter provare certe emozioni. Quello di Genova è il derby d’Italia, dove ci sono contrasti e familiarità, una partita nella partita. Dovremo essere bravi a restare in gara e affrontare una grandissima squadra che ha obiettivi diversi dai nostri ed enorme qualità tecnica. Il “Ferraris” sarà fondamentale, perché ti dà molto e sprona a tirare fuori gli attributi nei momenti di difficoltà».

Prandelli continua in conferenza stampa: «Dovremo contrastare la loro idea di lavoro e attaccare con insistenza la linea difensiva. La squadra sta bene, è concentrata. I giocatori devono sapere cosa fare e cosa non fare in campo, questa è l’unica ricetta. Solo così è possibile gestire ogni situazione e non sentire la pressione. Siamo pronti». Nella Sampdoria c’è un certo Fabio Quagliarella: «Lo toglierei volentieri agli avversari. Non a caso Mancini lo ha convocato in nazionale. Giampaolo? È sempre stato un allenatore capace di modellare le squadre, è un maestro di calcio e mi fa piacere ritrovarlo. Ci abbracceremo, ma per novanta minuti saremo avversari».