Ranieri risponde alle critiche: «La Sampdoria gioca male? Sono perplesso»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Claudio Ranieri, allenatore della Sampdoria, ha risposto alle critiche sul gioco blucerchiato attraverso le pagine de Il Secolo XIX

Claudio Ranieri, in un’intervista rilasciata a Il Secolo XIX, ha voluto rispondere alla critiche. Il tecnico della Sampdoria si è detto stupito dai giudizi negativi sul gioco blucerchiato.

CRITICHE – «Giochiamo male sento dire… Allora inverto le parti. Sono io che vorrei sapere una cosa. Mi vengono in mente le gare contro Lazio, Fiorentina all’andata, Atalanta, Verona, vi sono sembrate delle brutte Sampdoria? Abbiamo vinto giocando male? Certo, abbiamo anche giocato bene e perso. Credo però che sia un po’ ingeneroso dire che siamo solo pragmatici. Poi a me va bene tutto, quello che mi interessa è muovere la classifica, però dire che la Samp non gioca bene un pochino mi fa restare male. Per lo sforzo che stanno facendo i calciatori. Ci sta a volte di non giocare bene, ma mi sembra osservando le altre partite che anche tutte le altre squadre non sempre giochino bene».

MODULO – «Viene criticato il nostro 4-4-2. Poi mi guardo intorno e vedo che il Porto (allenatore Conceicao) ha sconfitto la Juventus con il 4-4-2, perfetto. L’Atletico Madrid (di Simeone) è primo nella Liga con il 4-4-2, perfetto. Che il Tottenham (di Mourinho) fa
il 4-4-2, perfetto. E allora perchè giudicare male la Samp se fa il 4-4-2 o il 4-4-1-1? Mi lasciano perplesso queste critiche ma per il gusto dell’onestà. Perchè ormai a 69 anni passo oltre le critiche, ma di fronte allo spirito di verità…».