Rastelli: «Contento della prestazione dei miei ragazzi»

rastelli cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Mister Rastelli, intervenuto nel post partita del match perso a Marassi per 3-0, commenta la prestazione dei suoi contro la Sampdoria

La Sampdoria vince a Marassi contro il Cagliari nel match valido per il passaggio del turno di Tim Cup. Mister Rastelli sottolinea la sua soddisfazione ai microfoni di Rai Sport, per la prestazione fornita dai suoi ragazzi: un mix di giovani e esperti che non potevano fare meglio. I blucerchiati si portano avanti nel primo tempo con Alvarez, poi Schick nel finale del secondo tempo punisce i rossoblù con una doppietta.

RISULTATO PENALIZZANTE, MA BUONA PRESTAZIONE DELLA SQUADRA – Solo complimenti da parte di Rastelli per i suoi: «Sono veramente soddisfatto, hanno fatto un’ottima prova, hanno dato tutto. Siamo riusciti a tenerla in bilico fino alla fine, peccato per i due gol sul finale. Di più non potevo chiedere e non potevo aspettarmi altro: da stasera si inizia a pensare alla gara più importante, quella di domenica. Non avevo dubbi: mi aspettavo un’ottima prova sia dai “grandi” con maggiori responsabilità che dai “ragazzi”. Sapevo quanto fosse difficile debuttare nel grande calcio e l’emozione può anche attanagliare le gambe. Tutti hanno fatto la loro parte quindi sono contento.

Del lavoro della mia squadra sono contento: il punteggio in classifica è andato al di là delle nostre aspettative in virtù anche delle assenze e degli infortuni che ci hanno colpito, questo ci fa essere soddisfatti. Abbiamo un pubblico fantastico, sappiamo di indossare una maglia storia che ci fa dare sempre il massimo. Non dobbiamo mai dimenticare che siamo una neo promossa: la società ha allestito un’organico di grande spessore, aver perso Ionita e Joao Pedro ad inizio stagione non ci ha aiutato. Oggi avrei voluto giocarla in maniera diversa, se avessi avuto più scelte avrei potuto mettere più titolari. Ma è stata un’occasione per i ragazzi di mettersi in luce: prendiamo il buono di questa serata».