Samp, i cori costano cari: 20mila euro di multa e diffida

tifosi gradinata sud sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Giudice Sportivo 37a giornata: i cori durante Sampdoria-Napoli provocano multa salata e diffida per i blucerchiati

Costeranno cari alla Sampdoria, i cori discriminatori che hanno causato la sospensione di Sampdoria-Napoli domenica sera. Come previsto, il Giudice Sportivo non ha perdonato il comportamento del pubblico blucerchiato, che comporterà per la società una multa di 20mila euro con diffida. La sanzione, tuttavia, è stata attenuata “ai sensi dell’art 13 comma 1 lettera c) CGS, visto anche l’intervento personale e diretto del Presidente della soc. Sampdoria al fine di far cessare definitivamente i cori denigratori”.

L’intervento di Massimo Ferrero, sceso in campo per calmare gli animi, non solo è stato efficace, ma ha anche evitato ulteriori sanzioni. I tifosi del Napoli, tuttavia, minacciano di intentare una causa dopo quanto accaduto al “Ferraris”. Dal comunicato emesso dal Giudice Sportivo si evince anche come la Spal, prossima e ultima avversaria stagionale della Sampdoria, dovrà fare a meno dei tre squalificati Thiago Cionek, Salamon ed Everton Luiz.

Articolo precedente
Tonali OstiSampdoria e Brescia in contatto: si riflette per Tonali e Ndoj
Prossimo articolo
zazzaroniMulta per cori, napoletani delusi. Zazzaroni: «FIGC devolva soldi all’AIRC»