Samp-Napoli a sorpresa: Giampaolo e Ancelotti preparano novità

ekdal svezia
© foto Instagram

Giampaolo e Ancelotti pensano a una serie di cambi in vista di Samp-Napoli: per i blucerchiati diversi innesti, tre novità per gli azzurri

Sampdoria-Napoli sarà la prima apparizione al “Ferraris” dei blucerchiati in questa stagione. Una buona ragione, per i giocatori doriani, per disputare una grande partita e per dimostrare ai propri tifosi di aver voltato pagina dopo la sconfitta di Udine. Non sarà naturalmente facile contro i partenopei, che hanno già battuto Lazio e Milan dimostrando forse scarsa compattezza in fase difensiva, ma certamente un forte carattere – lo testimoniano la vittoria esterna all'”Olimpico” e la rimonta casalinga da 0-2 a 3-2 sui rossoneri. Sarà una partita complicata, oltre che per il tasso tecnico dell’avversario, anche perché con Carlo Ancelotti in panchina il Napoli cambierà modo di presentarsi ai propri avversari: mentre con Maurizio Sarri la formazione-tipo era la solita, l’ex allenatore del Real Madrid ama molto più variare i propri interpreti, cosa che dovrebbe fare anche a Genova contro la Samp. I giocatori in odore di titolarità, in questo senso, sono tre: Amadou Diawara potrebbe sostituire Marek Hamsik in cabina di regia, dato che lo slovacco non sembra ancor a suo agio nel ruolo di centrocampista basso.

Simone Verdi potrebbe rilevare uno tra Lorenzo Insigne e José Callejon in attacco – data la capacità dell’ex Bologna di giocare con entrambi i piedi -, con il secondo indiziato principale per una partenza in panchina. Infine Vlad Chiriches potrebbe esordire al centro della difesa, probabilmente al posto di Raul Albiol. Non solo Ancelotti, però: anche Marco Giampaolo prepara qualche cambio per cercare di dare maggiore sostanza e compattezza alla propria squadra. Ad esordire in maglia blucerchiata potrebbe essere Lorenzo Tonelli, provato spesso in settimana al centro della difesa: accanto a lui Joachim Andersen o, più probabilmente, Omar Colley. A centrocampo potrebbe essere poi anche il turno di Albin Ekdal, provato nel ruolo di play, e di Riccardo Saponara, data la pessima prova di Gaston Ramirez a Udine – partita che gli è costata l’esclusione dalla lista dei convocati dell’Uruguay. Infine, in attacco potrebbe toccare a Gianluca Caprari, tornato disponibile dopo la squalifica scontata a Udine. Insomma, entrambi i tecnici mischieranno le carte per cercare di avere la meglio: la speranza, per quanto riguarda i tifosi blucerchiati, è di vedere perlomeno una squadra che giochi fin dall’inizio della partita, a prescindere dal risultato finale.

Articolo precedente
primaveraTessiore si confessa: «Testa a Pesaro, ma sogno la Samp»
Prossimo articolo
Massa moviolaSampdoria-Napoli, arbitra Massa: già un precedente contro gli azzurri