Samp, quanti elogi dal presidente Camilli. E Ferrero risponde

ferrero sampdoria
© foto Mattia Bronchelli

Camilli e Ferrero sono pronti per il match tra Sampdoria e Viterbese

Mancano poco più di 24 ore a Sampdoria-Viterbese, terzo turno eliminatorio di Coppa Italia. La partita è importante per la squadra di Marco Giampaolo, servirà a fare il punto prima dell’inizio del campionato. Per la Viterbese è un traguardo storico come sottolinea il presidente Piero Camilli sulle pagine de Il Messaggero: «Andiamo a giocarci questa partita affascinante in quello che secondo me è lo stadio più bello d’Italia. Per la Viterbese è una pagina di calcio storica: il risultato sembra essere già scritto, ma l’importante è esserci». Verso Genova si dirigeranno circa 300 supporter gialloblù: «Tutti vogliono esserci e speriamo di fare bella figura. Sono sindaco di Grotte di Castro e questo è periodo di sagre: dovrò vedere i miei impegni, ma penso proprio che sarò presente».

Il presidente Massimo Ferrero, come riporta ViterboNews24, risponde non mancando di elogiare la città di Viterbo, la sua squadra e il presidente Camilli: «Lui è un affermato imprenditore, è un sindaco, un uomo politico. Anche a me tante volte hanno chiesto di scendere in campo, mi hanno tirato la giacchetta da destra e da sinistra, però Roma è Roma, ho la casa già piena di poltrone, non ne ho bisogno di altre. Camili ha maturato tanta esperienza nel calcio e sta facendo belle cose per la sua terra. Ha dimostrato fair play nei miei confronti e nei confronti della Samp. Gli auguro successi, ma solo a partire da… lunedì».

Articolo precedente
Barreto si confessa: «Io, regista per una notte»
Prossimo articolo
Saponara SampdoriaSaponara escluso dalla Fiorentina: Sampdoria alla finestra