Samp, ricordi la Viterbese? Il suo campionato non esiste

Viterbese Sampdoria
© foto Mg Genova 12/08/2018 - Coppa Italia / Sampdoria-Viterbese / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: tifosi Viterbese

È l’unica società professionistica in Italia a non aver ancora disputato una partita di campionato: ha giocato solo contro la Sampdoria

Il calcio italiano ha vissuto una delle estati più travagliate della sua storia. Tra le tante situazioni anomale c’è spazio anche per quella che riguarda la Viterbese, inserita nel girone C di Serie C dopo il mancato ripescaggio dell’Entella, che avrebbe permesso alla società laziale di essere ricollocata nel girone A. Questa scelta non è affatto piaciuta al presidente Piero Camilli, il quale ha indetto uno sciopero generale a partire dalla prima giornata e vietato ai suoi giocatori di scendere in campo. Ciò costituisce un (infelice) primato in Italia: è la sola società professionistica a non aver disputato nemmeno una partita di campionato. L’unico incontro ufficiale di questo particolare avvio di stagione è stato contro la Sampdoria per il terzo turno eliminatorio di Coppa Italia, terminato 1-0 in favore dei blucerchiati grazie alla rete di Jakub Jankto. Malgrado il risultato finale, il ricordo è tutt’altro che triste.

Nella speranza che la Viterbese possa riprendere a giocare in un clima sereno, non arrivano tuttavia buone notizie. Ecco la nota diffusa dal segretario generale della Serie C Francesco Ghirelli: «Cosa compete alla Viterbese? Decidere di non aspettare il termine delle definizioni riammissione o/e ripescaggi e valutando il danno tecnico-sportivo della lunga inattività chiedere attraverso formale richiesta, di giocare nel girone C. Richiesta accompagnata da malleva nei confronti della Lega Pro che ,ove si verificasse una delle condizioni prevista da riammissione e/o ripescaggi, e che avrebbe quale conseguenza la inclusione della Viterbese in girone diverso dal girone C, di nulla dovrà la Lega Pro essere chiamata a rispondere. A quel punto la Lega deciderà se riprendere a far giocare la Viterbese. Ritengo che una tale richiesta verrebbe accolta dalla Lega. Questa è stata la ragione che ha spinto e che spingerà la Lega Pro a costituirsi in giudizio in tutti quei procedimenti che possono consentire di velocizzare il processo di definizione di questa situazione che tanti disagi e danni sta portando ai nostri club e riportare ad una piena regolarità i campionati».

Articolo precedente
gavillucci arbitro aia serie aDal Ferraris agli Allievi in cinque mesi: la strana storia di Gavillucci
Prossimo articolo
paolo mantovani striscioneIl ricordo di Mantovani: le lettere della polizia a Wembley