Samp, doppia minaccia da Firenze: Viola su Zampano e Skriniar

zampano pescara
© foto www.imagephotoagency.it

Da Firenze si monitorano due profili per la difesa: piacciono Francesco Zampano, terzino destro del Pescara in orbita Samp, e Milan Skriniar, difensore blucerchiato in grande ascesa, ieri autore di un’ottima prova contro l’Udinese

L’infortunio patito ieri sera da Jacopo Sala, l’ennesimo della sua avventura in blucerchiato, non si sa ancora per quanto terrà il ragazzo lontano dai campi, ma ha certamente dato una precisa indicazione alla società: nel mercato di gennaio, viste anche le alte possibilità che Pedro Pereira faccia ritorno al Benfica, servirà un terzino destro. Sì perché, al di là del fatto che l’ex Hellas si trovi spesso a fare i conti con guai fisici, è ormai conclamato che il ruolo di terzino destro non gli si attagli alla perfezione, specialmente per quanto riguarda la fase difensiva. Ecco allora che Osti e Pradè avrebbero messo gli occhi su Bartosz Bereszyński, di proprietà del Legia Varsavia. L’altro obiettivo caldo sarebbe invece Francesco Zampano, già passato dalle giovanili blucerchiate e messosi in luce negli ultimi anni a Pescara.
MINACCIA VIOLA – Per quest’ultimo, sebbene pare potrebbe essere stata raggiunta con il Delfino un‘intesa di massima – Zampano e Verre a Genova, Budimir a Pescara -, potrebbe però manifestarsi una minaccia da Firenze, perché la società gigliata avrebbe messo nel mirino proprio il terzino biancazzurro per gennaio. Secondo quanto riportato da La Nazione, infatti, per portare in Toscana il terzino classe ’93 Corvino sarebbe pronto ad offrire agli abruzzesi anche il prestito di Kevin Dicks. Non solo: i Viola starebbero pensando anche di intavolare una trattativa con la Sampdoria per Milan Skriniar. Il difensore, che sta iniziando ad attirare su di sé le attenzioni di grandi club dopo un inizio di stagione difficile, sta però ormai diventando un pilastro della difesa di mister Giampaolo e, vista anche la difficile situazione riguardante il rinnovo contrattuale di Silvestre, riesce molto difficile pensare che i blucerchiati possano privarsi del loro giovane difensore, soprattutto con lo spauracchio di poter perdere anche il suo attuale compagno di reparto, attratto dalle sirene torinesi.