Sampdoria, che spesa in quarantena: la strana richiesta di Linetty

linetty sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria, che spesa in questi giorni di quarantena: dalle montagne di pannolini al… tacchino intero per Linetty

In queste due settimane di quarantena, dato che diversi calciatori della Sampdoria sono risultati positivi al Coronavirus, la società si è messa a disposizione per assicurare ai propri tesserati tutto ciò di cui avessero avuto bisogno. Con una serie di addetti, la Samp si è organizzata per consegnare tre volte a settimana la spesa a domicilio.

Dalle richieste più comuni – verdura, frutta, carne, farmaci – a quelle più particolari: montagne di pannolini, dato l’alto numero di figli piccoli di cui le famiglie dei calciatori blucerchiati si devono prendere cura, ma soprattutto quella strana “pretesa” culinaria di Karol Linetty. L’unica difficoltà incontrata – svela Il Secolo XIX – è stata proprio accontentare il centrocampista polacco, che il tacchino lo vuole intero e non a pezzi.