Connettiti con noi

Hanno Detto

Sampdoria, Vergassola: «D’Aversa è un allenatore moderno»

Pubblicato

su

Sampdoria, Vergassola e i suoi ricordi di Roberto D’Aversa: le parole dell’ex blucerchiato ai microfoni de Il Secolo XIX

Simone Vergassola e i suoi ricordi di Roberto D’Aversa: le parole dell’ex calciatore della Sampdoria ai microfoni de Il Secolo XIX.

RICORDI – «Era un buon giocatore dotatodi un buon calcio. Lui era un play basso, correva e rincorreva e se c’era da alzare i ritmi si faceva rispettare, io avevo più tempi di inserimento. Nel 4-4-2 ci compensavamo bene. Con Roberto siamo rimasti in ottimi rapporti, ci sentiamo spesso, ci siamo frequentati anche con le nostre famiglie. Ho ricordi piacevoli sia del giocatore che della persona. Gli voglio bene e credo che questo sentimento sia ricambiato. Da allenatore ha fatto una carriera sempre in crescendo. L’anno scorso a Parma era quasi impossibile salvarsi ed è stato anche parecchio sfortunato».

SPERANZA – «È un allenatore moderno, ha un’iea di gioco ben precisa, le sue squadre si riconoscono. Cerca sempre di mettere nelle condizioni migliori i suoi calciatori. A livello caratteriale lo vedo cresciuto. È arrivato alla Sampdoria nel momento giusto. Da ex giocatore e tifoso blucerchiato spero con tutto il cuore che faccia bene. Quella maglia ti resta attaccata addosso».