Connettiti con noi

Focus

Esperienza e duttilità a centrocampo: da chi ripartirà la Sampdoria

Pubblicato

su

sassuolo sampdoria

Terminato anche questo campionato, sono ore di riflessione in casa Sampdoria: il punto sul centrocampo che verrà

La Sampdoria termina in bellezza il suo campionato, conquistando il nono posto in classifica e racimolando ben 52 punti, obiettivo fissato già parecchie settimane fa dall’ormai ex tecnico Claudio Ranieri. Buono il rendimento del centrocampo che, ad eccezione di qualche gara, ha sempre dimostrato di essere più che utile alla causa blucerchiata.

Difficilmente, però, tutti i pezzi della mediana torneranno ad incastrarsi anche la prossima stagione: tante le voci, soprattutto sul futuro di Jakub Jankto, Morten Thorsby e Mikkel Damsgaard tra i migliori per prestazioni ma soprattutto continuità. Il nazionale ceco ha disputato, numeri alla mano, la sua miglior stagione in Serie A con sei reti e tre assist all’attivo, nonostante un’inedita posizione sulla corsia di sinistra cucitagli dall’allenatore romano. Stesso discorso per l’ex Heerenveen, fondamentale nei duelli aerei e vero e proprio motore in mezzo al campo. Pochi dubbi, invece, sulla permanenza di Antonio Candreva, Albin Ekdal e Adrien Silva, giocatori di esperienza che potrebbero fare al caso di qualsiasi tecnico si sederà in panchina. Più complesso il caso di Valerio Verre: il trequartista ha sofferto il 4-4-2 quasi sempre utilizzato dai blucerchiati, dimostrando sì di avere i giusti colpi ma risultando spesso fuori posizione.

Advertisement