Sampdoria-Genoa 0-0: sintesi e tabellino

© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria-Genoa, Serie A 2017/18: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Il Derby della Lanterna finisce a reti bianche: Sampdoria e Genoa non riescono a sbloccare il risultato e si aggiudicano un punto a testa. È la squadra di Giampaolo a fare la partita, attaccando e costruendo molte azioni sebbene manchi qualcosa a livello dell’ultimo passaggio. Il Genoa si limita a difendere senza essere mai veramente pericolosa. La direzione di gara di Massa è sostanzialmente perfetta, cartellini giustamente distribuiti e nessuna imperfezione. Non vince nessuno, a parte il pubblico sugli spalti. Un punto che sta stretto alla Sampdoria ma la corsa all’Europa League non è compromessa.

CLICCA QUI PER LE PAGELLE

CLICCA QUI PER LA MOVIOLA DEL MATCH

Sampdoria-Genoa 0-0: tabellino

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano 6; Bereszynski 5,5 (dal 5′ s.t. Sala), Silvestre 6,5, Ferrari 6,5, Murru s.v. (dal 10′ p.t. Regini 6); Linetty 6, Torreira 6,5, Praet 6,5; Caprari 6,5 (dal 35′ s.t. Ramirez s.v.); Quagliarella 6, Zapata 6. A disposizione: Belec, Tozzo, Andersen, Barreto, Alvarez, Capezzi, Verre, Strinic, Kownacki. Allenatore: Giampaolo.

GENOA (3-5-2): Perin 6; Spolli 6,5, Biraschi 6,5, Zukanovic 6; Pereira 5,5, Rigoni 6, Hiljemark 6, Laxalt 6,5, Bertolacci 6; Lapadula 5,5 (dal 42′ s.t. Galabinov s.v.), Pandev 5,5 (dal 15′ s.t. Cofie 6). A disposizione: Lamanna, Taarabt, Zima, Rossettini, Bessa, Migliore, Lazovic, Omeonga, Medeiros, Rossi. Allenatore: Ballardini.

ARBITRO: Massa di Imperia. Assistenti: Di Fiore di Aosta e Alassio di Imperia. Quarto Ufficiale: Banti di Livorno. VAR: Orsato di Vicenza. AVAR: Vivenzi di Brescia.

NOTE: ammoniti al 23′ p.t. Pandev, al 44′ p.t. Rigoni e Bereszynski; recupero p.t. 2′ e 2′ s.t.

Sampdoria-Genoa: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Le squadre rientrano in campo senza modifiche dopo l’intervallo e si riprende esattamente da dove avevano lasciato: tanto gioco a centrocampo, pochissime azioni da gol che si sviluppano soprattutto da parte della Sampdoria. Giampaolo è costretto a togliere Bereszynski per infortunio e inserire Sala, mentre Ballardini lascia invariato il suo undici. Nessuna emozione e pareggio che non serve a nessuno.

45’+2′ Finisce il Derby della Lanterna.

45′ Palla forte di Praet e velo di Linetty che scatena il contropiede del Genoa. Bloccato da Praet, Cofie è costretto al fallo. Punizione per la Sampdoria

44′ Saranno due i minuti di recupero

42′ CAMBIO GENOA! Fuori Lapadula, dentro Galabinov

40′ Cross per Quagliarella in area! Perin fa suo il pallone e controlla le condizioni dell’attaccante blucerchiato rimasto a terra

39′ Corner Sampdoria! Dalla bandierina Torreira, traiettoria che gira ma fallo in attacco. Perin rimette dal fondo

37′ Corner Genoa! Fuorigioco di Rigoni sul colpo di testa di Zukanovic!

35′ CAMBIO SAMPDORIA! Esce Caprari, entra Ramirez

34′ Doppio tentativo di Caprari e Linetty, Perin si supera e blocca entrambe le conclusioni

33′ Quagliarella prova a servire Zapata in area, il colombiano non controlla e Perin fa sua la sfera

29′ Caprari e Linetty provano in successione ad andare al tiro, entrambi i palloni vengono murati dalla difesa rossoblù

27′ Caprari si coordina splendidamente, palla deviata in corner sugli sviluppi del quale la Sampdoria non incide

25′ Qualche difficoltà per la Sampdoria a trovare dei varchi per arrivare al gol

23′ Contropiede pericoloso del Genoa! Lapadula non arriva sul cross di Hiljemark. Rimessa dal fondo

21′ Fuorigioco Sampdoria! Caprari controlla mirabilmente il pallone che però di pochi centrimetri è oltre la linea

18′ OCCASIONE SAMPDORIA! Praet con una grandissima giocata sviluppa il gioco a destra con Sala. Caprari servito in posizione interessante scaglia il tiro, di poco alto sopra la traversa

15′ CAMBIO GENOA! Esce Pandev, entra Cofie

14′ Praet cade in area sulla spinta di Rigoni, l’arbitro decide di lasciare continuare

12′ Torreira serve Zapata che non riesce a girarsi, Bertolacci anticipa in fallo laterale

10′ FUORIGIOCO GENOA! Hiljemark protesta ma è netta la posizione di fuorigioco

9′ Linetty travolge Lapadula, fischio di Massa e punizione veloce del Genoa

8′ Fallo in attacco di Rigoni su Praet, Massa comanda il calcio di punizione

5′ CAMBIO SAMPDORIA! Esce Bereszynski, entra Sala

3′ Silvestre si butta di testa sul cross di Pandev e libera l’area. Sul contropiede Zapata serve, con una piccola deviazione, Torreira che va al tiro. Il pallone fa la barba al palo

1′ Calcio d’angolo per la Sampdoria. Torreira dalla bandierina: sugli sviluppi Linetty colpisce male il pallone che finisce sul fondo

Inizia il secondo tempo.

SINTESI PRIMO TEMPO: Sampdoria e Genoa si affrontano a viso aperto in una partita molto fisica e scarsa a livello di emozioni. Tanto gioco a centrocampo tra le strette maglie rossoblucerchiate, qualche sgroppata sulla fascia ma nessun vero pericolo per entrambi i portieri. Giampaolo è costretto al cambio tra Murru e Regini ad inizio primo tempo e questo condiziona in parte la gara.

46’+2′ Duplice fischio e squadre negli spogliatoi

44′ Ammoniti Bereszynski e Rigoni per gioco scorretto. Saranno due minuti di recupero

43′ Quagliarella prova ad andare al tiro dopo una buona azione corale, il tiro è centrale e non impensierisce Perin

42′ Fallo inutile e provocatorio di Biraschi che viene solo ammonito verbalmente

40′ Partita che si sta incattivendo, sono parecchi i falli. Rigoni atterra Praet, fischio di massa e punizione

38′ Rigoni cade in area, secondo Massa non c’è fallo e comanda di continuare il gioco

37′ Squadre molto lunghe in questa frazione di gioco dove entrambe le squadre attaccano e ripartono

35′ Zapata prova a servire Quagliarella ma il pallone finisce sul fondo, rimessa per Perin

34′ Lapadula cade a terra ai limiti dell’area, Massa gli fa segno di alzarsi

32′ Pedro Pereira prova a tirare in porta, il tiro-cross non impensierisce a Viviano che fa suo il pallone

28′ Rimessa laterale per il Genoa in zona d’attacco, Regini mette fuori il pallone sull’attacco di Pereira

26′ Zapata finisce a terra dopo aver subito una botta al volto, palla fuori e Massa che va a sincerarsi delle condizioni dell’attaccante

24′ Spolli spinge a terra Zapata che era a protezione del pallone, Massa fischia il fallo

23′ AMMONITO PANDEV! Ennesimo calcio su Torreira, Massa decide di iniziare a distribuire i cartellini

20′ Zapata servito da Quagliarella non vede Linetty libero e prova a calciare venendo respinto dalla difesa rossoblù

19′ Fuorigioco di Pandev che, a prescindere dal fischio dell’arbitro, deposita il pallone in rete

18′ Fallo su Torreira da parte di Pandev, richiamo verbale da parte di Massa

16′ Regini sbaglia il tocco e serve Lapadula, meno male che Bereszynski interviene provvidenzialmente anticipando qualsiasi sortita offensiva

15′ Rimessa laterale in zona d’attacco per il Genoa che cerca di affacciarsi nell’area blucerchiata

12′ Ci prova il Genoa! Rigoni centralmente fa partire il tiro debole che viene bloccato da Viviano

11′ Zapata di prepotenza prova a farsi largo in area ma il pallone è preda di Perin

10′ Primo cambio per la Sampdoria: esce Murru, entra Regini

9′ Linetty di potenza attacca centralmente, viene abbattuto e l’arbitro fischia il calcio di punizione dal limite

8′ Zukanovic si scontra con Caprari, il blucerchiato finisce a terra: Massa comanda il calcio di punizione

6′ Praet viene servito sui trenta metri e prova il tiro da fuori: il pallone violento è leggermente alto e si spegne sopra la traversa

5′ Murru resta a terra dopo uno scontro areo con Lapadula, l’attaccante del Genoa nel cadere a terra finisce sul ginocchio dell’esterno blucerchiato

4′ Linetty prova ad andare alla conclusione, il pallone arriva a Caprari ma si alza la bandierina del fuorigioco

3′ Caprari serve Zapata che prova a tagliare in orizzontale con un passaggio per Quagliarella, chiude il Genoa in calcio d’angolo

1′ Sampdoria e Genoa si studiano attentamente: Quagliarella prende il pallone e viene subito triplicata la marcatura

Inizia la partita!

Tutto pronto al “Ferraris” per il fischio d’inizio del Derby della Lanterna

Sampdoria-Genoa, formazioni ufficiali: Caprari al posto di Ramirez, Lapadula-Pandev per Ballardini

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Murru; Linetty, Torreira, Praet; Caprari; Quagliarella, Zapata. A disposizione: Belec, Tozzo, Regini, Andersen, Sala, Barreto, Alvarez, Capezzi, Verre, Strinic, Ramirez, Kownacki. Allenatore: Giampaolo.

GENOA (3-5-2): Perin; Spolli, Biraschi, Zukanovic; Pereira, Rigoni, Hiljemark, Laxalt, Bertolacci; Lapadula, Pandev. A disposizione: Lamanna, Taarabt, Zima, Rossettini, Bessa, Migliore, Cofie, Lazovic, Omeonga, Medeiros, Rossi, Galabinov. Allenatore: Ballardini.

ARBITRO: Massa di Imperia. Assistenti: Di Fiore di Aosta e Alassio di Imperia. Quarto Ufficiale: Banti di Livorno. VAR: Orsato di Vicenza. AVAR: Vivenzi di Brescia.

Sampdoria-Genoa, probabili formazioni e prepartita in diretta

20.23 Stadio gremito e gradinate che non vedono l’ora che ci sia il fischio d’inizio

20.12 Le squadre sono scese in campo per il riscaldamento

Biraschi a SkySport nel pre-partita del Derby della Lanterna: «È un’emozione straordinaria, non riesco ad immaginare di entrare in campo. Ci teniamo molto. Penso che sia una partita in cui bisognerà lottare dal primo minuto: vincerà chi ci metterà più cattiveria agonistica. È un derby da vincere e ci metteremo tutta la cattiveria possibile perché la nostra tifoseria si merita una vittoria per il sostegno che ci ha sempre dato»

Viviano a SkySport commenta la stracittadina prima del fischio d’inizio: «Il derby ha valore ma non solo perché potrebbe essere il quarto di fila, per noi sono importanti i tre punti per poter rimanere attaccati all’Europa League. Ci sono anche altre squadre e noi proviamo a stare attaccati al gruppo, sarebbe brutto mollare proprio adesso».

Vediamo quali potrebbero essere gli schieramenti delle due squadre, iniziando dal Genoa: 3-5-2 con Biraschi, Spolli e Zukanovic davanti a Perin; a centrocampo agiranno sulle corsie esterne Lazovic e Laxalt , mentre internamente agiranno Bertolacci in cabina di regia con Hiljemark e Rigoni. In attacco Pandev giocherà dietro a Lapadula. Per quanto riguarda invece la Sampdoria, in porta ci sarà naturalmente Viviano, protetto dalla solita linea difensiva a quattro: Bereszynski, Silvestre, Ferrari e Murru. Pochi dubbi anche a centrocampo per Giampaolo, che ritrova Torreira in regia; vicino all’uruguagio ci saranno Linetty e Praet per dare dinamismo, intensità e qualità alla manovra. Il vero, grande interrogativo della vigilia riguarda la trequarti: Caprari, che si è sbloccato a Bergamo, o Ramirez, che è entrato proprio contro i nerazzurri e ha giocato un’ottima partita? L’esperienza dell’ex Southampton, per gare di questo tipo, potrebbe avvicinarlo alla maglia da titolare. In avanti, accanto all’inamovibile Zapata, dovrebbe poi ritrovare il campo Quagliarella dopo lo stop precauzionale di martedì.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Murru; Linetty, Torreira, Praet; Ramirez; Zapata, Quagliarella. Allenatore: Giampaolo.

GENOA (3-5-2): Perin; Biraschi, Spolli, Zukanovic; Lazovic, Rigoni, Bertolacci, Hiljemark, Laxalt; Pandev, Lapadula. Allenatore: Ballardini.

Giampaolo, in conferenza stampa, ha scaldato l’ambiente: «Prevedo una gara complicata sul piano della contrapposizione, sarà una partita fisica, non solo tecnica. Ho grande rispetto per il Genoa, lo dissi all’andata, ritengo che abbiano una squadra organizzata. I numeri, ripeto, sono fondamentali: Juric è un ottimo allenatore, Ballardini in quanto a conoscenza ed esperienza è un tecnico importante. È una squadra diversa rispetto a quella contro la quale abbiamo giocato negli ultimi anni, nei precedenti derby – che abbiamo giocato – abbiamo avuto Mandorlini e Juric. Allo stadio saranno di più i nostri tifosi: penso che se la Sampdoria oggi è lì a giocarsi un obiettivo importante lo deve anche all’inerzia e al calore dei suoi tifosi. Ci sono partite che non vinci perché si creano inerzie negative: a volte i fischi non ti permettono di vincere le partite, invece il nostro pubblico si è sempre distinto e ha fatto la differenza. Il derby è dei tifosi, è un affare di famiglia. Il calciatore e l’allenatore devono capire questo tipo di sentimento: capire cosa significa e saperlo interpretare. Bisogna portare in alto il sentimento della tifoseria. Non bisogna fare banale retorica».

Ballardini ha voluto parlare di concretezza alla vigilia: «Sarà la terza partita in una settimana, non so che Genoa troverà la Sampdoria: domani mattina valuteremo le condizioni di tutti, soprattutto di chi ha giocato la precedenti due gare. È difficile descrivere le emozioni prima di un derby. Sono tanti i motivi per fare bene. Non abbiamo avuto tanto tempo per preparare questa partita ma forse è un bene si fanno meno errori. La Sampdoria è una squadra di struttura e spessore importante. Ha personalità, qualità ed è consapevole delle proprie potenzialità. Sanno esprimersi e lo dimostrano. Il Genoa ha i punti che merita, come li ha la Sampdoria. Noi lottiamo per un obiettivo in campionato, loro uno diverso. È una cosa evidente. Quello che mi importa è l’attenzione e la consapevolezza. Sono convinto che il Genoa per fare bene debba dare molto, fare diverse cose».

Sampdoria-Genoa: i precedenti del match

Sampdoria e Genoa arrivano con un’importante differenza di punti alla stracittadina – 47 contro 34 -, ma i confronti fra blucerchiati e rossoblù hanno insegnato che le distanze in classifica contano ben poco nell’arco dei 90′, e che spesso la spunta chi sa mettere in campo più grinta, determinazione e cattiveria agonistica. Da un punto di vista deiprecedenti, come noto, la Samp è in ampio vantaggio sui rivali cittadini: su un totale di 97 partite ufficiali, i blucerchiati si sono aggiudicati i 3 punti in ben 38 occasioni contro le 24 degli avversari, a fronte di 35 pareggi.

Se restringiamo il campo alle partite giocate in Serie A, la sostanza non cambia: 27 vittoriedel club di Corte Lambruschini contro 17; 25 invece i pareggi. Per quanto riguarda poi le sfide giocate in casa dai blucerchiati, il bilancio è leggermente più equo: 13 vittorie doriane, 8 rossoblù e 13 pareggi. In generale, comunque, la Sampdoria comanda in ogni caso, sintomo di una supremazia cittadina che, specialmente negli ultimi anni, si è resa palese. La squadra di Giampaolo è reduce infatti da ben 3 derby di fila vinti, i 2 dello scorso campionato – 2-1 all’andata e 0-1 al ritorno – e il primo giocato in questa Serie A, terminato 0-2. Un’altra vittoria da parte di Viviano e compagni segnerebbe un record storico nei derby genovesi, dato che mai una squadra è riuscita a vincere 4 stracittadine consecutivamente. Ci vorranno però grande attenzione, concentrazione e capacità di non prendere sottogamba un avversario che, come ha dimostrato dall’arrivo di Ballardini, è sempre in grado di restare in partita e di giocarsi le proprie chances, al netto di un tasso tecnico generale non certo elevato, contro qualsiasi squadra.

Sampdoria-Genoa: l’arbitro del match

La stracittadina sarà diretta da Davide Massa di Imperia, assistito da Riccardo Di Fiore di Aosta e Stefano Alassio di Imperia. Il quarto ufficiale sarà Luca Banti di Livorno, mentre dietro agli schermi del VAR siederà Daniele Orsato di Vicenza assistito da Mauro Vivenzi di Brescia. Il fischietto ligure ha diretto la Sampdoria per ben otto volte, divise in quattro pareggi e quattro sconfitte mai una vittoria. L’ultima partita diretta ai blucerchiati risale al match Napoli-Sampdoria, terminata con la sconfitta per 3-2 in questa stagione: la statistica rigori recita due penalty concessi alla squadra di Giampaolo, l’ultimo proprio nella partita precedentemente citata realizzato da Quagliarella, il primo invece in Cagliari-Sampdoria nella stagione 2012/13. Esigui precedenti con il Genoa: sono solo due le partite arbitrate da Massa divise in una vittoria e una sconfitta, nessun rigore concesso a favore della squadra rossoblù.

Sampdoria-Genoa Streaming: dove vederla in tv

Per chi non potrà essere allo stadio, sarà possibile vedere Sampdoria-Genoa in diretta tv su Sky, canali Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1, e Mediaset Premium, canali Premium Sport e Premium Sport HD. In streaming, per sistemi operativi iOS, Android e Windows Mobile su smartphone e tablet, tramite le applicazioni SkyGo e Premium Play, esclusivamente per gli abbonati.

 

Articolo precedente
Massa moviolaSampdoria-Genoa, la moviola: tutto facile per Massa
Prossimo articolo
Sampdoria-Genoa, le pagelle: Caprari mina vagante, ma non basta