Sampdoria-Hellas Verona, Barreto: «Coesione di gruppo senza eguali»

Sampdoria-Hellas Verona, Barreto: «Belli il gol e l’assist, lo dedico alla mia famiglia. Ora scontri diretti, ci vogliamo giocare l’Europa»

Dopo i due già segnati in Coppa Italia, Edgar Barreto si prende la soddisfazione del primo gol stagionale anche in Serie A. Il centrocampista della Sampdoria, infatti, questo pomeriggio contro l’Hellas Verona ha sbloccato il match sfruttando un bellissimo assist di Gianluca Caprari e deviandolo in rete con la testa: «Ho fatto un buon inserimento, ma bello anche il passaggio. Contento per il gol, ma soprattutto per i tre punti che abbiamo portato a casa. Esultanza? Era per la mia famiglia, mia moglie e i miei tre figli che mi sostengono sempre. Volevo renderli partecipi della mia gioia. Occasioni mancate? Più si va avanti e più diventa difficile sbloccarla, siamo stati bravi a segnare a inizio secondo tempo e poi a raddoppiare alla fine. Sapevamo che oggi sarebbe stato molto importante per il nostro campionato, ora ci aspettano degli scontri diretti e ci vogliamo provare fino alla fine per un posto in Europa. Milan? E’ importante come le altre partite – spiega in zona mista – sappiamo che loro hanno fatto un filotto di risultati e anche noi vogliamo continuare a dimostrare il nostro valore».

Sul rinnovo contrattuale che tarda ad arrivare, Barreto si dice fiducioso: «Il mio futuro è ancora da decidere, sono in scadenza ma aspettiamo un’offerta da parte della società per continuare insieme quest’avventura. Fa piacere se il mister ha considerazione per me – ammette il paraguaiano – vuol dire che qualcosa riesco a dare la squadra. Io e la mia famiglia siamo felici qua, è solo questione di tempo. Aspettiamo». E sulle occasioni sbagliate oggi da Zapata«Capita, l’importante è crearle. Oggi Duvan le ha sbagliate, ma altre volte ci ha dato la gioia del gol: speriamo se la tenga in serbo per Milano, ha dimostrato sempre la sua forza». Rendimento super per Quagliarella, oggi al suo 17esimo centro stagionale: «E’ un professionista che si allena sempre al meglio e se è arrivato a questa cifra è anche grazie alla squadra, che lo mette in condizione di fare bene il suo compito. La nostra forza è la squadra, abbiamo una coesione di gruppo che forse altri non hanno. Se è la migliore squadra in cui ho giocato? Sicuramente la più organizzata, con giocatori forti e di prospettiva. Grazie a mister Giampaolo, che ci mette in campo sapendo già cosa fare sia in fase offensiva che difensiva».

Articolo precedente
Sampdoria quoteSampdoria-Hellas Verona, le pagelle: Barreto scatenato, Zapata impalpabile
Prossimo articolo
pradè sampdoriaSampdoria-Hellas Verona, Pradè: «Murru sta crescendo, dispiace per Alvarez»