Connettiti con noi

Focus

Sampdoria, i cambi non incidono: Keita e Candreva spettatori non paganti

Federico Nardi

Pubblicato

su

keita sampdoria

Brutta sconfitta per la Sampdoria contro l’Atalanta: i cambi questa volta non incidono, anzi, sembrano togliere qualità

La Sampdoria si spegne dopo i primi trenta minuti di partita contro l’Atalanta: alla Dea bastano le qualità di Ruslan Malinovskyi e Robin Gosens per espugnare il Ferraris. Questa volta i cambi non salvano gli uomini di Claudio Ranieri, anzi: i blucerchiati sembrano subire ancora di più la pressione dei nerazzurri dopo gli ingressi di metà secondo tempo.

Qualche spunto da Gaston Ramirez, un po’ di pressione da Fabio Quagliarella e poco altro. A Keita Balde stentano ad arrivare palloni giocabili, e quei pochi che arrivano vengono sprecati dal centravanti senegalese, letteralmente circondato dagli avversari. Male Antonio Candreva che non riesce a trovare spazi sulla corsia di destra ed è costretto più volte ad abbassarsi troppo: l’errore sul secondo gol dei bergamaschi è solo l’ultimo degli episodi di una prestazione da matita rossa per l’ex Inter.

Advertisement