Connettiti con noi

Focus

Sampdoria, il capitano senza fascia: il gesto di Yoshida dopo l’autogol di Regini

Pubblicato

su

Maya Yoshida è sempre di più il leader silenzioso di questa Sampdoria. Una conferma si è vista nel suo gesto dopo l’autogol di Regini

Non conoscerà la lingua, sarà arrivato solo a fine gennaio, ma Maya Yoshida sa come comportarsi in campo con i suoi compagni di squadra.

LEGGI ANCHE – Sampdoria, il ricordo di Wszolek: «Esperienza che mi ha insegnato molto»

Dopo l’autogol di Regini lo sconforto era tanto, ma il difensore nipponico non ha esitato un secondo ad andare a rincuorare lo sfortunato terzino blucerchiato. Oltre ad essere una garanzia a livello tecnico, il capitano del Giappone si conferma vero leader silenzioso di questa Sampdoria.