Samp e Inter discutono: le contropartite per Andersen

esultanza colidio inter
© foto Mg Milano 07/01/2018 - Supercoppa Primavera / Inter-Roma / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Facundo Colidio

Calciomercato Sampdoria, dirigenza a Milano: si parla dell’affare Andersen con l’Inter e si valutano tre contropartite

Che l’Inter punti Joachim Andersen non è più un mistero: la novità sta nel fatto che la Sampdoria stia cominciando a valutare la possibilità di un addio del centrale danese accogliendo in cambio alcune contropartite tecniche. Il direttore sportivo Carlo Osti e l’avvocato Antonio Romei sono stati immortalati oggi a Milano allo stadio “Breda”, dove si è disputata la gara di Youth League tra Inter e Barcellona: accompagnati dal ds nerazzurro Piero Ausilio, i dirigenti della Samp hanno colto l’occasione per visionare da vicino i talenti della cantera meneghina che potrebbero rientrare nell’operazione.

Secondo quanto riportato da fcinternews.it, i giocatori finiti sul taccuino di Osti sono tre, e tutti nati nel 2000: i primi due rispondono ai nomi di Thomas Schirò, centrocampista, e dell’attaccante Andrea Adorante, ma la Sampdoria vorrebbe arrivare a Facundo Colidio (assente dalla gara di oggi per infortunio). Il giovane bomber argentino è infatti una vecchia conoscenza di Walter Sabatini, attuale dt doriano, che nell’estate del 2017 lo portò all’Inter dal Boca Juniors, chiudendo un’operazione da 7 milioni di euro. L’arrivo a Genova di uno dei più promettenti attaccanti in circolazione potrebbe convincere la società di Corte Lambruschini a lasciar partire Andersen a fine stagione. Se le altre concorrenti stanno a guardare, il club nerazzurro sembra fare già sul serio per aggiudicarsi le prestazioni dell’ex Twente.

1. Le possibili contropartite: Facundo Colidio

View this post on Instagram

Grande partita oggi, avanti insieme🔵⚫️

A post shared by Facu Colidio (@facucolidio) on

2. Le possibili contropartite: Andrea Adorante

3. Le possibili contropartite: Thomas Schirò

View this post on Instagram

Uniti dalla forza di non mollare mai!🔵⚫️🙏🏾

A post shared by Thomas Schiró (@schirothomas_4) on

Articolo precedente
infortunati barretoTegola Barreto, lesione al flessore: i tempi di recupero
Prossimo articolo
kownacki mondialeKownacki, il riscatto è possibile: spareggi bollenti con la Polonia