Connettiti con noi

Hanno Detto

L’ex attaccante avverte la Sampdoria: «Inter favorita. C’è già un gioco di squadra»

Pubblicato

su

Alessandro Altobelli, ex attaccante dell’Inter, ha parlato dei nerazzurri di Simone Inzaghi, prossimi avversari della Sampdoria

Intervistato da Gazzetta.it, l’ex attaccante dell’InterAlessandro Altobelli, ha parlato della squadra di Simone Inzaghi, prossima avversaria della Sampdoria.

STAGIONE – «Inizierà ora la stagione? Si, anche se 6 punti in classifica non fanno dispiacere e hanno dato indicazioni importanti. Mi aspetto un’Inter sempre protagonista, ma so che le rivali presto troveranno l’assetto giusto. E mi riferisco soprattutto alla Juve».

IMPRESSIONI – «Cosa mi ha colpito? La voglia di vincere, la fame, la capacità di rimanere alti e aggressivi anche dopo avere segnato un gol. La condizione atletica mi è sembrata già buona. E poi ho visto un gioco di squadra».

SCUDETTO – «La favorita? L’Inter. Perché ha fatto un ottimo mercato e ha mantenuto l’ossatura dello scorso anno. In fondo guardo alle altre e vedo che il Milan si è consolidato e non sarà più una sorpresa, ma rimane un gradino sotto. Mentre la Juve non ha nessuno che possa colmare il vuoto lasciato da Ronaldo. Chi li segna quei 35 gol a stagione?».

DUMFRIES – «Dei nuovi è quello più indietro. Le qualità non sono in discussione, resta da vedere come si adatterà da un calcio molto diverso da quello a cui era abituato. E non dimentichiamoci che Darmian a destra sta facendo benissimo e che lì ci darà soddisfazioni anche D’Ambrosio».

TURNOVER – «Conte lo ha dimostrato all’inizio della scorsa stagione, con troppe rotazioni non si va da nessuna parte. E Inzaghi alla Lazio ha dimostrato di pensarla allo stesso modo. Devono giocare i più forti, con cambi mirati a seconda delle contingenze».