Sampdoria, la cura Ranieri funziona: i numeri della rinascita

Sampdoria Ranieri
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria è rinata con l’arrivo di Ranieri sulla panchina blucerchiata: le macerie sono diventate fondamenta

Sono trascorsi due mesi da quando Claudio Ranieri disse: «Se costruisco una casa, prima metto le fondamenta e poi aggiungo quadri e fiori. I quadri e i fiori sono i gol». Missione compiuta: ora la Sampdoria è diventata un appartamento abitale con vista sul futuro.

Il tecnico ha collezionato sedici punti in dodici partite dal suo arrivo sulla panchina blucerchiata. Quattro vittorie (Spal, Udinese, Genoa, Brescia), quattro pareggi (Roma, Lecce, Atalanta, Milan) e quattro sconfitte (Bologna, Cagliari, Parma, Juventus).

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy

I numeri della rinascita dalle macerie lasciate da Eusebio Di Francesco parlano chiaramente: 15 gol fatti e 12 subiti, non male per una squadra che fino a qualche giornata fa figurava tra le peggiori per attacco e difesa.

Il primo obiettivo, ossia costruire un’identità per un gruppo di calciatori spenti e disorientati, è stato raggiunto. Adesso è bene guardare avanti, al prossimo traguardo rappresentato dalla salvezza. Se le premesse sono queste…