Sampdoria, la spesa si fa dalle retrocesse

Sampdoria Benevento
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria sfrutta le cessioni delle squadre che rischiano la retrocessione in Serie B: tredici nomi tra Benevento, Hellas Verona, Cagliari e Crotone

Le società che ogni anno retrocedono dalla Serie A alla Serie B presentano numerose lacune tecniche e tattiche, ma non per questo non possiedono in rosa alcuni elementi di valore che potrebbero senza problemi mantenere la categoria e giocarsi le proprie carte in formazioni di livello. Dinanzi ai primi verdetti ufficiali e in attesa di conoscere l’entità della terza squadra che dovrà lasciare il nostro campionato, la Sampdoria riflette e valuta numerosi profili che farebbero al caso del tecnico Marco Giampaolo. Come ormai è noto, il Benevento avvierà presto una rifondazione e cercherà di cedere i pezzi pregiati al miglior offerente: la dirigenza blucerchiata osserva con attenzione il centrocampista Sandro, il fantasista Guilherme e gli attaccanti Cheick Diabatè ed Enrico Brignola.

Anche l’Hellas Verona dirà addio alle pedine di spicco del proprio organico e la Samp non vuole farsi cogliere impreparata. Potrebbe esserci un tentativo in sede di mercato per gli esterni Daniele Verde e Mohamed Fares e il capitano Romulo, quest’ultimo con un prezzo che si aggira tra i 3 e i 4 milioni di euro. Non passa inosservato il talento cristallino di Seung-Woo Lee, per il quale però è evidente l’interesse di mezza Italia. Secondo quanto rivelato da Tuttosport, non resta che attendere il destino di Cagliari e Crotone: abbandoneranno il rossoblù il laterale Paolo Faragò, il difensore Filippo Romagna, il centrocampista Andrea Barberis e gli attaccanti Diego Farias e Simy.