Connettiti con noi

Hanno Detto

Lanna: «Difficoltà oggettive. Cessione Sampdoria? Nessuna certezza»

Pubblicato

su

Marco Lanna, presidente della Sampdoria, ha fatto un bilancio della stagione: ecco le sue dichiarazioni

Marco Lanna ha fatto un bilancio della stagione blucerchiata, soffermandosi su Marco Giampaolo e la risposta dei tifosi allo stadio. Le dichiarazioni del presidente della Sampdoria ai microfoni di tuttomercatoweb.com.

PRESIDENTE – «Si ricordano gli anni d’oro. Spero che l’affetto continui anche in questo periodo da presidente. E’ importante perché significherebbe che tanta gente si riavvicina al mondo Sampdoria ed è quello che tutti vogliamo. Io in primis farò di tutto per riavvicinare la tifoseria blucerchiata alla squadra».

BILANCIO – «Le difficoltà sono oggettive. Però diciamo che il mercato, a parte la punta che non siamo riusciti a prendere, mi sembra sia andato bene. Siamo riusciti a contenere il monte ingaggi leggermente al di sotto di quello che avevamo a dicembre quindi è stato positivo. In questo momento non potevamo fare spese pazze. E poi adesso stiamo cercando di lavorare per il futuro sia per migliorare certe cose sia per programmare l’anno prossimo, nel caso in cui non arrivasse in tempo una nuova proprietà. Non abbiamo la certezza di avere qualcuno prima della campagna acquisti di quest’estate, dobbiamo pensare che la permanenza in Serie A è fondamentale però dopo ci sarà da iniziare a programmare e vedere quale squadra mettere in campo l’anno prossimo».

GIAMPAOLO – «E’ stata una scelta condivisa, sapevamo che poteva aiutarci. Conosceva buona parte dei calciatori e quindi era avvantaggiato. Col Sassuolo si è visto. A Milano, nonostante la sconfitta, si è vista una squadra compatta che ha tenuto la partita in piedi fino all’ultimo. Penso che il suo lavoro si vedrà sempre di più».

TIFOSI – «Quando la capienza sarà al 100% partiranno anche dei mini-abbonamenti. Speriamo che questo succeda prima della gara con la Juve così avremo cinque partite casalinghe e cinque vetrine importanti perché avremo Juventus, Roma, Salernitana, derby e Fiorentina. E’ un pacchetto che può essere interessante anche per evitare code al Samp City. Nel corso cerchiamo di provare a vedere cosa si più fare di migliorativo. Io mi auguro che i tifosi capiscano anche lo sforzo che stiamo facendo per cercare di facilitare sia l’ingresso sia come mobilità, col marketing stiamo cercando di trovare delle soluzioni. Spero che tutti questi sforzi vengano riconosciuti e venga riconosciuto il fatto che è un momento di difficoltà. E nei momenti di difficoltà il tifoso deve mettere da parte qualsiasi cosa per aiutare la squadra. Mi auguro già da sabato di vedere un pubblico numeroso e rumoroso sperando che man mano che andiamo avanti il dato sia sempre più in crescita. Abbiamo bisogno di loro, spero che nelle prossime partite sia il 12° uomo che è stato in passato nei momenti belli ma anche in quelli brutti. Io sono tornato qua nel 2001-2002 con una squadra che stava retrocedendo in C e mi ricordo che lo stadio era rumoroso. Nei momenti di difficoltà so che loro ci sono. Questo lo è e mi auguro che ritornino».