Sampdoria-Napoli 0-2, sintesi e tabellino

Napoli diretta
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria-Napoli, Serie A 2017/18: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

La Sampdoria chiude con una sconfitta l’ultima partita della stagione tra le mura del “Ferraris”. Dopo un primo tempo conclusosi a reti inviolate, il Napoli si mostra cinico e nella ripresa sfodera tutto il suo repertorio: al 27′ il neo entrato Milik spiazza Belec con un sinistro a giro che si infila nel sette, al 35′ Albiol raddoppia le marcature bucando l’estremo difensore doriano con un colpo di testa. Tra il 30′ e il 34′ è da registrare lo spiacevole episodio che, a causa dei ripetuti cori contro Napoli, ha costretto l’arbitro Gavillucci a sospendere momentaneamente la partita.

CLICCA QUI PER LE PAGELLE!

CLICCA QUI PER LA MOVIOLA!

Sampdoria-Napoli 0-2: il tabellino

MARCATORI: s.t. 27′ Milik, 35′ Albiol.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Belec 6; Bereszynski 6,5, Andersen 6, Ferrari 5,5, Regini 6 (dal 36′ s.t. Strinic s.v.); Linetty 5,5, Torreira 6, Praet 6,5; Ramirez 5,5, Caprari 5 (dal 24′ s.t. Zapata 5,5), Kownacki 5,5 (dal 42′ s.t. Alvarez s.v.). A disposizione: Viviano, Tozzo, Sala, Stjiepovic, Verre, Silvestre, Capezzi. Allenatore: Giampaolo.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan (dal 36′ s.t. Rog), Jorginho, Zielinski; Callejon (dal 22′ s.t. Hamsik), Mertens (dal 26′ s.t. Milik), Insigne. A disposizione: Rafael, Sepe, Maggio, Leandrinho, Milic, Ghoulam, Diawara, Tonelli. Allenatore: Sarri.

ARBITRO: Gavillucci di Latina. Assistenti: Tegoni di Milano e Marrazzo di Roma 1. Quarto ufficiale: Giua di Olbia. VAR: Massa di Imperia. AVAR: Alassio di Imperia.

NOTE: ammoniti al 27′ s.t. Milik, al 41′ s.t. Ramirez e al 44′ s.t. Linetty; recupero 1′ p.t. e 6′ s.t.

Sampdoria-Napoli: diretta live e sintesi

45’+6′ Triplice fischio: si chiude con una sconfitta l’ultima partita della Sampdoria al “Ferraris”

44′ Ammonito Linetty per un fallo su Hysaj. Nel frattempo, assegnati sei minuti di recupero

42′ Terza sostituzione per la Sampdoria: Kownacki lascia spazio ad Alvarez

41′ Ammonito Ramirez dopo un accenno di rissa con Hamsik

36′ Doppio cambio: Strinic per Regini e Rog per Allan

35′ RADDOPPIO DEL NAPOLI! Doccia gelata per la Sampdoria: Albiol stacca di testa e beffa Belec

34′ Il gioco riprende tra le proteste dei giocatori del Napoli che vorrebbero un provvedimento serio nei confronti della Sampdoria

30′ Partita momentaneamente sospesa per i cori ripetuti contro Napoli. Gavillucci chiama a sé i capitani, il presidente Ferrero va sotto la Gradinata Sud per placare l’ira dei tifosi

27′ GOL DEL NAPOLI! Milik sfodera un sinistro a giro che si infila nel sette, nulla da fare per Belec. L’attaccante polacco poi si rivolge in maniera offensiva al pubblico doriano e viene ammonito

26′ Seconda sostituzione tra le fila del Napoli: Milik rileva Mertens

24′ Giampaolo risponde al cambio: Caprari lascia il posto a Zapata

22′ Sarri mescola le carte: fuori Callejon, dentro Hamsik

20′ Ramirez sempre più furioso con il direttore di gara, che ha ravvisato un presunto fallo di mano del trequartista uruguaiano

17′ Belec salva il risultato opponendosi alla conclusione ravvicinata di Insigne

16′ Kownacki si mette in proprio e per poco non inquadra la porta con un tiro insidioso dalla distanza

9′ Sul corner battuto da Torreira, Ferrari svetta di testa e impegna Reina

6′ Insigne scatta leggermente oltre la linea difensiva doriana, l’arbitro lascia correre e l’attaccante lambisce ancora una volta il palo alla sinistra di Belec

2′ Praet calcia dalla distanza, Reina blocca in due tempi

1′ Squadre nuovamente in campo: comincia il secondo tempo di Sampdoria-Napoli!

SINTESI PRIMO TEMPO – Napoli e Sampdoria rientrano negli spogliatoi sul risultato di 0-0. Prima frazione di gioco dominata dagli azzurri in fase di possesso, le cui poche occasioni create sono state neutralizzate efficacemente da Belec. Per la squadra di Giampaolo è da registrare la traversa scheggiata da Ferrari sugli sviluppi di un calcio d’angolo, a pochi istanti dal duplice fischio.

45’+1′ Termina qui il primo tempo di Sampdoria-Napoli!

44′ Un minuto di recupero

42′ Calcio d’angolo dalla bandierina sinistra di Torreira, Ferrari va di testa e scheggia la parte alta della traversa

40′ Ramirez conquista un fallo prezioso da trenta metri e cerca la porta direttamente su punizione, deviazione in angolo della barriera

39′ Il tiro dalla distanza di Zielinski è deviato prima da Ferrari e poi da Belec. La traiettoria non si è rivelata beffarda per il portiere doriano

37′ Clamorosa occasione per la Sampdoria con Linetty, che va sul fondo ma non riesce a crossare come vorrebbe

31′ Il Napoli riparte dopo un’ostruzione di Jorginho ai danni di Torreira non sanzionata, Callejon riceve in area e tenta di sorprendere Belec con un pallonetto. Il portiere blucerchiato è sicuro nella presa

27′ Caprari cerca Ramirez con un lancio in profondità, Koulibaly chiude tempestivamente la diagonale

26′ Insigne si crea lo spazio per la conclusione, il pallone sibila alla sinistra della porta difesa da Belec e si spegne sul fondo

24′ Linetty azzarda un colpo di tacco in fase di disimpegno, Allan serve subito Insigne che però è in posizione troppo avanzata rispetto alla linea difensiva blucerchiata

22′ Botta dalla distanza di Mertens, Belec ci mette i pugni e allontana

16′ Belec smanaccia alto il colpo di testa di Koulibaly, altro intervento superlativo del portiere doriano

14′ Insigne esce momentaneamente dal campo per un taglio alla testa, allertato lo staff medico che prontamente lo sta assistendo

12′ Ribaltamento di fronte immediato e tiro a giro di Insigne dal limite dell’area, Belec si rifugia in angolo

11′ Jorginho sbaglia il disimpegno sul rinvio di Belec, Caprari addomestica il pallone col petto ma angola troppo la conclusione col destro

10′ Napoli ancora pericoloso sulla sinistra con Mario Rui, il suo cross viene messo fuori

5′ Sugli sviluppi del calcio d’angolo, il Napoli trova la rete con Mertens. Gavillucci ferma tutto per fuorigioco, ottenendo poi la conferma dal VAR

4′ Il Napoli comincia a esprimere il consueto gioco rapido, Callejon cerca Insigne dalla destra ma trova l’opposizione di testa di Bereszynski che si rifugia in angolo

2′ Belec si rende subito protagonista uscendo coi piedi su Mertens, anticipato in maniera eccellente

1′ Si parte: comincia Sampdoria-Napoli!

Sampdoria-Napoli, le formazioni ufficiali: problema fisico epr Viviano, al suo posto Belec

SAMPDORI(4-3-1-2): Belec; Bereszynski, Andersen, Ferrari, Regini; Linetty, Torreira, Praet; Ramirez, Caprari, Kownacki. A disposizione: Viviano, Tozzo, Sala, Alvarez, Stjiepovic, Strinic, Verre, Silvestre, Capezzi, Zapata. Allenatore: Giampaolo.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Zielinski; Callejón, Mertens, Insigne. A disposizione: Rafael, Sepe, Maggio, Hamsik, Leandrinho, Milic, Rog, Ghoulam, Diawara, Tonelli, Milik. Allenatore: Sarri.

ARBITRO: Gavillucci di Latina. Assistenti: Tegoni di Milano e Marrazzo di Roma 1. Quarto ufficiale: Giua di Olbia. VAR: Massa di Imperia. AVAR: Alassio di Imperia.

Sampdoria-Napoli: probabili formazioni e prepartita in diretta

Caprari intervenuto ai microfoni di SkySport sottolinea l’importanza della partita: «È importante chiudere bene davanti al nostro pubblico, che ci ha fatto guadagnare tanti punti quest’anno. Mancano due partite e cercherò di dare il massimo, per trovare anche qualche gol in più».

20.17 Viviano ha accusato un leggero problema muscolare, al suo posto Belec

20.14 Continua il riscaldamento delle due squadre

19.58 I portieri fanno il loro ingresso in campo, pioggia di fischi su Reina.

Al netto del silenzio di Sarri alla vigilia della sfida, Giampaolo si è espresso così: «Innanzitutto sarà l’occasione per salutare il nostro pubblico che per tutta la stagione è stato il dodicesimo uomo in campo, una risorsa importante. Giocheremo contro la squadra che ha saputo andare oltre i confini nazionali per la bellezza del suo calcio, per la qualità della proposta: sarà anche l’occasione per sfidare quelli che esteticamente e tecnicamente hanno prodotto il calcio più bello. Purtroppo non sono riusciti a vincere lo scudetto, ma hanno prodotto il calcio migliore. Il Napoli ha giocato un calcio spettacolare fatto di idee, proposte, mai rinunciatario: la Sampdoria ha cercato di fare la stessa cosa nelle idee, producendo un calcio non attendista. Tutto si può dire tranne che la Sampdoria sia stata rinunciataria. Il futuro? L’unico presidente che mi chiama è Ferrero, l’unica telefonata per andare a Napoli l’ho ricevuta per ritirare un premio. Il Napoli è a un punto dal suo record in Serie A, conoscendo Sarri so che verrà a giocarsela per vincere: mi aspetto il solito Napoli, sono sicuro che si presenterà a Marassi per fare la sua partita e vincere. Noi siamo chiamati a misurarci con quelli che calcisticamente sono la squadra migliore».

«Dobbiamo dare tutto quello che abbiamo, dobbiamo mettere in campo tutte le risorse a disposizione. Dopo la sconfitta di Sassuolo c’è stata molta delusione, ora bisogna lasciare il passo alla rabbia. Avremmo dovuto non perdere quella partita, c’è da giocare e onorare il campionato. Ho già detto alla squadra che bisogna dare dimostrazione di serietà e di professionalità, negli atteggiamenti non dobbiamo sbagliare niente. Zapata e Caprari sono recuperati e convocati. Gli unici indisponibili sono Quagliarella e Murru. La sconfitta di Sassuolo ha pregiudicato al 99% le nostre possibilità, ma durante la settimana la squadra si è allenata bene, non come quando i giochi sono fatti e si aspetta di arrivare ai giorni di vacanza. L’avversario è pericoloso e conosciuto da tutti, dobbiamo cercare di chiudere facendo il risultato. Sala? Ho scelto lui perché giocando con Bereszynski e Regini avrei avuto caratteristiche non coeve per le contrapposizioni, volevo una qualità che Sala nella gestione della palla ha. Non mi entusiasma mettere un giocatore destro sulla corsia mancina, ma l’ho fatto per volevo determinate caratteristiche. Posso giocare con Bereszynski-Strinic e Sala-Murru dove le caratteristiche si compensano, volevo la qualità nella costruzione del gioco. I miei ragionamenti li faccio in base anche all’avversario, contro le squadre forti è più facile pensare di schierare Regini. La festa con l’asado è stato un modo per stare insieme, per fare unione con la famiglia della Sampdoria: era in programma anche l’anno scorso, l’ho fatto nelle altre piazze in cui sono stato».

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Andersen, Ferrari, Regini; Linetty, Torreira, Praet; Ramirez; Caprari, Kownacki. Allenatore: Giampaolo.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. Allenatore: Sarri.

Sampdoria-Napoli: l’arbitro del match

È Claudio Gavillucci di Latina a dirigere Sampdoria-Napoli, coadiuvato dagli assistenti Alberto Tegoni di Milano e Alfonso Marrazzo di Roma 1. Il quarto ufficiale è Giua di Olbia. Dietro agli schermi del VAR ci sono Davide Massa di Imperia e Stefano Alassio di Imperia. Sono cinque i precedenti totale per la formazione blucerchiata, ma il bilancio è interamente negativo poiché vede due pareggi e tre sconfitte. L’ultima partita arbitrata risale a questa stagione nel match d’andata contro il Sassuolo, perso per 1-0. Sorride invece il Napoli, con due successi su due contro Pescara, nella stagione 2016/17, e Spal.

Sampdoria-Napoli in streaming: dove vederla in tv

È possibile vedere Sampdoria-Napoli in diretta tv su Sky, canale Sky Calcio 2, e su Mediaset Premium, canali Premium Sport 2 e Premium Calcio 1 HD. In streaming, per sistemi operativi iOS, Android e Windows Mobile su smartphone e tablet, tramite le applicazioni SkyGo e Premium Play, esclusivamente per gli abbonati.

Articolo precedente
viviano sampdoriaViviano si ferma: le condizioni del portiere
Prossimo articolo
sampdoria convocatiSampdoria-Napoli, le pagelle: poche note liete nell’ultima al Ferraris