Sampdoria arrivata a Napoli: Zapata teso, Osti scopre la città

Tonali Osti
© foto Valentina Martini

La Sampdoria è arrivata in hotel a Napoli: Zapata fugge dalle telecamere, Osti opta per una passeggiata in centro storico

Sostenuto a Bogliasco l’ultimo allenamento prima della sfida di domani contro il Napoli, la Sampdoria è partita questo pomeriggio alla volta del capoluogo campano. La squadra è atterrata con un volo charter all’aeroporto di Capodichino e poco fa ha raggiunto l’Hotel Caracciolo, struttura situata nel cuore della città che questa notte ospiterà i blucerchiati. Appena scesi dal pullman sociale, i giocatori hanno trovato un piccolo gruppo di tifosi partenopei e qualche giornalista ad attenderli: i saluti sono stati rivolti in particolare agli ex azzurri e, se Fabio Quagliarella ha ringraziato per l’accoglienza con un sorridente “ciao”, Duvan Zapata ha proseguito incappucciato senza fermarsi e senza proferire parola. Sintomo che la tensione per il suo ritorno al “San Paolo” è tanta, ed è meglio restare concentrati. C’è chi, invece, sente meno la pressione e ha preferito cogliere l’occasione per scoprire la meravigliosa città di Napoli: il direttore sportivo Carlo Osti, infatti, è stato immortalato dagli obiettivi di calcionapoli24.com a spasso per il centro storico insieme a Paolo Viganò, amico e direttore dell’Area Comunicazione blucerchiata. I due hanno approfittato del momento libero per recarsi in zona San Gregorio Armeno, famosa per le sue botteghe artigianali che sotto le feste natalizie espongono le statuine di terracotta per presepi. Quale momento più adatto per godere appieno di questo spettacolo?