Connettiti con noi

News

Sampdoria, rinnovi a catena: perché dipende tutto da Ranieri

Francesca Faralli

Pubblicato

su

Effetto domino alla Sampdoria: dal rinnovo di Ranieri scaturiranno anche le firme di Osti e Pecini. Il filo rosso che lega il tecnico e i dirigenti

Squadra che vince non si cambia. Questa affermazione non vale solo sul campo, ma anche al di fuori di esso. Nel caso della Sampdoria vale anche per quanto riguarda il rapporto tra Massimo Ferrero, i dirigenti Carlo Osti e Riccardo Pecini, ma soprattutto Claudio Ranieri. Il presidente blucerchiato è consapevole che, per non rischiare nulla nella prossima stagione, non può privarsi di nessuno dei tre.

In queste settimane è apparso sempre più chiaro che la Sampdoria partirà proprio dal tecnico per discutere il rinnovo e solo successivamente passerà a Osti e Pecini. Il direttore sportivo e il responsabile dell’area tecnica blucerchiata non è la prima volta che arrivano vicino alla scadenza del proprio contratto, ma poi rinnovano per un’ulteriore stagione. Se non tutto, molto, dipenderà da Ranieri: il tecnico lavora bene con i dirigenti, soprattutto con Osti che spesso ha sottolineato l’importanza di arrivare alla firma. Un suo addio potrebbe, in parte, dare il via a una rivoluzione ma le sensazioni restano positive.

Advertisement