Connettiti con noi

Calciomercato

I 3 regali che la Sampdoria vorrebbe sotto l’albero

Pubblicato

su

I tre regali che la Sampdoria desidererebbe trovare sotto l’albero di Natale: un nuovo presidente, una cessione in tempi brevi e rinforzi dal calciomercato

Natale 2021 è arrivato! Ecco quali sono i tre regali che la Sampdoria vorrebbe trovare sotto l’albero in vista dell’anno nuovo, che dovrà iniziare col piede giusto per garantire al club blucerchiato un futuro migliore rispetto a quanto vissuto nel recente passato.


I 3 regali che la Sampdoria vorrebbe a Natale: un nuovo presidente

cda ferrero sampdoria

Dopo le dimissioni di Massimo Ferrero, l’auspicio di tutti i tifosi è quello di avere in fretta un nuovo presidente che dia lustro alla storia del club e massima serenità a ogni suo componente. Il CdA si riunirà nuovamente lunedì 27 dicembre, giorno in cui finalmente si conoscerà il nome del successore del Viperetta. Tanti i nomi circolati in questi giorni: dall’ex calciatore Marco Lanna Gianluca Vidal, passando per Giuseppe Profiti, Enrico Castanini e Paolo Fiorentino. Al momento, alla guida della Sampdoria c’è il direttore operativo Alberto Bosco.


I 3 regali che la Sampdoria vorrebbe a Natale: cessione in tempi brevi

Il secondo passo da compiere riguarda la cessione della società a un nuovo acquirente. Nelle ultime settimane si sono registrati diversi apprezzamenti da parte di possibili compratori, alcuni dei quali hanno già avviato le pratiche per la due diligence. Una volta valutati i conti del club, in caso di fumata bianca si potrà procedere con le trattative. Il sogno della tifoseria resta Gianluca Vialli, ma attenzione anche a fondi di investimento stranieri.


I 3 regali che la Sampdoria vorrebbe a Natale: rinforzi dal calciomercato

faggiano parma

Il terzo e ultimo regalo da mettere sotto l’albero potrebbe arrivare dal calciomercato. La strategia della Sampdoria è chiara: liberarsi degli esuberi e incassare una buona somma dal riscatto anticipato dei blucerchiati in prestito; poi valutare offerte per i big della rosa (Adrien Silva ma non solo: altri cinque sono in vendita); infine, reinvestire il tesoretto in movimenti in entrata che garantiscano alla rosa di Roberto D’Aversa completezza e massima competitività. Nel mirino ci sono un terzino, un difensore centrale, un centrocampista e un esterno offensivo/attaccante di prospettiva. Ma tutto dipenderà dalle uscite.