Sau tra passato e futuro: «La mia vita è cambiata. Samp, ecco cosa voglio»

sau sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Sau ritrova il suo Cagliari: «Presente e futuro sono cambiti in poche ore. L’obiettivo è meritarmi la conferma con la Sampdoria»

Le ultime ore di calciomercato sono state parecchio concitate per Marco Sau. L’attaccante sardo sapeva dell’interesse della Sampdoria, ma la società doriana era alle prese con la spinosa situazione relativa a Dawid Kownacki e fino all’ultimo giorno di mercato il passaggio del classe ’87 in blucerchiato è rimasto appeso a un filo. Le cose poi, come noto, si sono aggiustate con il trasferimento del centravanti polacco al Fortuna Dussedorf – operazione che per il momento non sta soddisfacendo l’attaccante – e l’arrivo di Sau a Genova. Una serie di sensazioni ed emozioni che l’attaccante farà fatica a dimenticare: «Lasciare Cagliari – confessa l’attaccante – è stato strano. Venti giorni fa ero ancora lì, in un paio di giorni il mio presente ed il mio futuro sono cambiati radicalmente».

Ora il destino ha messo di fronte a Sau la sua ex squadra, che domenica all’ora di pranzo sarà ospite della Sampdoria al “Ferraris”: «Domenica affronterò per la prima volta da avversario il Cagliari. Mi sarebbe piaciuto chiudere la carriera in rossoblù – riporta Il Secolo XIX, ma non ci sono stati i presupposti». Al di là però dei sentimentalismi e dei ricordi che lo legano alla sua terra, Sau ci tiene a fare bene già dalla prossima sfida anche e soprattutto per raggiungere il suo obiettivo stagionale, quello di meritarsi la maglia blucerchiata anche per il prossimo anno: «Cosa chiedo a questa seconda parte di campionato? Voglio conquistarmi le occasioni per giocare il più possibile e guadagnarmi la conferma per la prossima stagione».