Scartato a Genova, rinato a Bergamo: Petagna, un’occasione persa?

© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria-Atalanta, riecco Petagna: scartato in fretta dalla Sampdoria, è esploso a Bergamo alla corte di Gasperini

Domenica pomeriggio la Sampdoria affronterà l’Atalanta in quella che sarà una gara tutt’altro che semplice per i blucerchiati, reduci dalla sconfitta di Udine e chiamati a rialzare la testa contro una squadra in ottima salute. Al di là di quelle che saranno le scelte dei due allenatori, non sarà facile vedere in campo, differentemente ad esempio da quanto successo ad Udine, giocatori che nel passato hanno vestito la maglia degli avversari. L’unico – quasi – certo di calcare il terreno del Ferraris in qualità di ex sarà Andrea Petagna, arrivato a Genova dalla Primavera del Milan come ragazzo-prodigio e persosi quasi nei meandri del campionato italiano prima di incontrare Gasperini e rinascere. Per lui non si tratterà comunque di una rivincita, anche perché ha sempre sostenuto di essersi trovato bene nella sua pur breve esperienza a Genova. Un altro ex sarebbe stato Edgar Barreto, ma il paraguayano non vedrà il campo per colpa della squalifica rimediata conseguentemente al rosso di Udine. Se allarghiamo lo sguardo anche alle precedenti stagioni, va ricordato poi che blucerchiati e nerazzurri hanno avuto ex storici che, una volta cambiata casacca, hanno trovato poca fortuna: è il caso di Luca Cigarini, colonna portante del centrocampo degli orobici e riserva di Torreira alla Samp, e di Guido Marilungo, promessa della Primavera di Pea che poi a Bergamo non ha trovato fortuna.

Articolo precedente
schick bogliascoSchick e gli stipendi: «Lo Sparta Praga mi offrì troppo poco e andai alla Samp»
Prossimo articolo
Pozzi, non sei l’unico: quanti ex colleghi con te in Serie D