Sensibile: «Samp e Lazio due sorprese. Muriel può ambire ad un top club»

Sensibile
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex Ds blucerchiato Pasquale Sensibile dice la sua sul match che si giocherà fra poche ore al Ferraris fra Sampdoria e Lazio: «Mi aspetto una gara tosta. Giampaolo? A livello didattico è uno dei migliori in Italia»

Fra poche ore inizierà Sampdoria – Lazio, un match importante da entrambe le parti: i biancocelesti, reduci dalla sconfitta nel derby romano, cercano una pronta ripartenza; i blucerchiati, sulle ali dell’entusiasmo per la vittoria della settimana scorsa contro il Torino – la quinta di fila a Marassi, tornato ad essere un autentico fortino -, vogliono invece continuare a stupire e a scalare la parte sinistra della classifica. Per avere un parere su quale sarà lo svolgimento della gara, Radio Incontro Olympia, dopo aver contattato Delio Rossi, ha voluto conoscere anche il parere dell’ex Ds della Sampdoria, Pasquale Sensibile: «Mi attendo una partita intensa, tosta – le parole del dirigente sportivo attualmente svincolato -, entrambe le squadre vengono da un buonissimo periodo. Stasera mi aspetto dello spettacolo perché blucerchiati e biancocelesti sono due delle sorprese del nostro campionato. La Lazio deve ripartire dopo il derby, che è stata una partita bloccata: solo un episodio poteva sbloccarla, da una parte o dall’altra».
SAMP SOTTOVALUTATA – Nonostante il periodo di flessione coinciso con il filotto di sconfitte inaugurato dalla gara persa a Roma, Sensibile ritiene quello della Sampdoria un organico molto competitivo: «Molti sottovalutano la Samp, ma ha dei giocatori di livello. Giampaolo, a livello didattico, è fra i migliori in Italia. Muriel? Può ambire a giocare in qualsiasi club europeo, può spiccare il volo. Lazio con Lulic nel tridente? Keita ha delle potenzialità straordinarie, questa sarebbe una scelta più prudente, ma sulla formazione non entro nel merito: Inzaghi ci lavora tutta la settimana, avrà fatto le sue valutazioni. La Lazio è in ottime mani».