Connettiti con noi

Focus

Torino Sampdoria: top e flop del match VOTI

Alessio Eremita

Pubblicato

su

Torino Sampdoria, i top e i flop del match della nona giornata del campionato di Serie A: da Candreva e Quagliarella a Verre e Yoshida

La Sampdoria ha ottenuto un buon pareggio contro il Torino nel corso della nona giornata del campionato di Serie A. I top e i flop del match del match.

LEGGI ANCHE – Torino-Sampdoria: sintesi, moviola e highlights


Torino Sampdoria: i top del match

Candreva 7,5 – Inizialmente trova poco spazio per sfondare, merito della difesa granata che si difende con tanti giocatori. In seguito, ogni qualvolta ne ha la possibilità, prova andare al tiro, senza però riuscire a centrare lo specchio della porta. Nella ripresa riesce a trovare il suo primo gol in blucerchiato con uno scambio perfetto con Quagliarella. Poco dopo è lui servire un assist al bacio per il capitano, che garantisce il vantaggio della Sampdoria.

Quagliarella 7 – Si inizia a intravedere seriamente al 36′, quando serve un ottimo pallone a Candreva, la cui botta a rete viene respinta dal muro granata. Nel secondo tempo è bravo a fare da sponda per il pareggio di Candreva che, poco dopo, restituisce il favore servendo al capitano blucerchiato la palla per il 2-1 della Sampdoria

Audero 7 – Poco reattivo sia sul gol annullato a Belotti a inizio partita sia su quello convalidatogli venti minuti più tardi, ma in entrambe le situazioni era difficile fare di più. Nella ripresa ha il merito di respingere un’insidiosa punizione del Torino e, poco dopo il vantaggio di Quagliarella, è prodigioso su un tentativo di Zaza. Al 76′ è bravissimo sulla conclusione a botta sicura di Meité, ma non può nulla sul successivo gol da calcio d’angolo. Poco dopo è ancora determinante sulla conclusione a pochi passi di Lyanco.


Torino Sampdoria: i flop del match

Yoshida 4 – Brividi al 16′ quando, su un cross dalla sinistra, non riesce ad anticipare Zaza di testa che, per fortuna, non riesce ad impattare a rete. Al 18′, invece, è bravo a fermare un filtrante di Meitè che avrebbe mandato in porta un giocatore granata. Ma non è giornata per il difensore che, infatti, viene sostituito già a metà partita.

Ekdal 4,5 – Il suo inizio di partita è più reattivo rispetto al solito, prova in più occasioni il dribbling e riesce a conquistare punizioni preziose a favore. Poi cala di rendimento e costringe Benetti a sostituirlo.

Verre 4,5 – Pessimi 45 minuti per l’ex Verona: lento e impreciso non riesce a rendersi protagonista delle azioni offensive blucerchiate come nel derby di Coppa Italia.

Advertisement